Iscriviti

Dragon Ball Legends, il picchiaduro dedicato ai Saiyan apre le pre-registrazioni su Android e iOS

Nel corso della Game Developer Conference 2018, Bandai Namco ha approfittato dell'evento Google per lanciare le pre-registrazioni del suo atteso picchiaduro "Dragon Ball Legends", in arrivo su Android e iOS, in formato free-to-play, entro la fine dell'anno.

Games
Pubblicato il 21 marzo 2018, alle ore 13:39

Mi piace
7
0
Dragon Ball Legends, il picchiaduro dedicato ai Saiyan apre le pre-registrazioni su Android e iOS

La Game Developer Confefence (GDC) 2018 di San Francisco è entrata, ormai, nel vivo. Nel corso di un evento tenuto da Google, infatti, la gaming house nipponica Bandai Namco ha compiuto una rapida sortita annunciando il prossimo arrivo di un atteso picchiaduro – dal titolo “Dragon Ball Legends” – dedicato alla saga animata da Akira Toriyama.

Il videogame “Dragon Ball Legends”, già oggetto di rumors col nome provvisorio di “Dragon Ball Z: Bucchigiri Match”, procede a vele spiegate nel suo sviluppo, tanto che il portavoce della Bandai Namco Games ha potuto giù annunciarne l’avvio delle pre-registrazioni, e lo status attuale dei lavori, tramite la pubblicazione di un corposo trailer ricco di sorprese.

Dal filmato in questione si evince che il gioco “Dragon Ball Legends” sarà un picchiaduro, o fighting game, a cui prenderanno parte i principali personaggi della serie tradizionale, tra cui Goku, Piccolo, Vegeta, Frieza (Freezer) e Nappa, benché non sia da escludere anche la presenza di iconici eroi tratti da varie sotto-serie del franchisee (ad es. Dragon Ball Super): quello che appare certo è che vi sarà un nuovo personaggio esclusivo, intravvisto solo in alcuni rapidi frame iniziali. Sempre in base a quanto visto nel corso dell’evento Google, invece, la telecamera usata per riprendere personaggi e combattimenti farebbe chiaro riferimento alla sotto-serie “Budokai”

Essendo calibrato per l’uso su touchscreen, “Dragon Ball Legends”, che pure annovera elementi RPG (con l’opzione per evolvere i personaggi attraverso i power-up), disporrà di comandi ottimizzati per il gioco su smartphone: ciò sarà ottenuto tramite un sistema di carte collezionabili poste, a mo’ di carosello, sotto l’area del match. Ognuna di queste carte, da premere per ottenere l’effetto voluto, sarà dedicata ad un particolare colpo, da sferrare a distanza o in mischia, comprese le mosse speciali, e la facoltà di ottenere dei combo in modalità “pianista”, ovvero prendendo una rapida sequenza delle mosse preferite. 

Non mancherà, in “Dragon Ball Legends”, anche una modalità multiplayer online, per sfidare giocatori dall’altro capo del mondo, in virtù del ricorso tecnologico alla Cloud Platform di Google e, dulcis in fundo, una modalità campagna per la cui trama Akira Toriyama ha scritto appositamente una storia inedita, sempre illustrata con grafica 3D

“Dragon Ball Legends” ha già aperto le preregistrazioni, sull’App Store di iOS e sul Play Store di Android, in modo che i giocatori possano ottenere ricompensi e vantaggi da poter sfruttare in-game al momento del rilascio, previsto entro la fine del 2018: i più impazienti, a breve, dovrebbero poter disporre, ma solo su ecosistema Android, di una versione beta del free-to-play in questione. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il trailer del gioco "Dragon Ball Legends", visto alla GDC 2018 californiana, rende davvero evidente quanto sia stata ampia la partecipazione di Akira Toriyama nello sviluppo del titolo: la modalità campagna consentirà quasi di gustarsi una serie animata inedita del mitico picchiaduro fantasy nipponico. I controlli del gioco, da quanto si è visto, rendono bene la possibilità di combattere dei personaggi, anche se sarà auspicabile il supporto ai controller fisici di terze parti, in modo da evitare i calli sulle dita nel ripetere a iosa le combo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!