Iscriviti

"Crash Bandicoot On the Run!": l’endless run game è ufficiale su Android e iOS

Dopo una lunga gestazione è stato ufficializzato il lancio globale, per device Android e iOS, del gioco Crash Bandicoot: On the Run! che permette di giocare, in forma di endless run, al noto franchisee ideato nel ’96 da NaughtyDog.

Games
Pubblicato il 5 aprile 2021, alle ore 00:57

Mi piace
5
0
"Crash Bandicoot On the Run!": l’endless run game è ufficiale su Android e iOS

Nota per vari casual games da metro, come Bubble Witch 2 Saga e Candy Crush Saga, King ha annunciato il lancio globale, per Android e iOS, del videogame Crash Bandicoot: On the Run!

Il gioco in questione, che porta su device mobile il noto franchise ideato da NaughtyDog  per Playstation 1 nel 1996, ha fatto il suo esordio sperimentale in alcuni mercati asiatici nell’Aprile del 2020, per poi giungervi in forma stabile nel Luglio 2020. Lo scorso Ottobre, sono partite le pre-iscrizioni globali, che permettevano di essere tra i primi player al rilascio ufficiale, beneficiando, a livello di benefit, della skin Blue Hyena.

Esordio travagliato a parte, Crash Bandicoot: On the Run! assume le forme di un endless run a scorrimento verticale, gratuito, sebbene siano possibili degli acquisti in-app.

Nel gioco (che richiede il download di 481 MB di dati dopo la demo), ambientato nell’isola di Wunpa, il noto marsupiale Crash Bandicoot, con la sorella Coco e l’aiuto della maschera, Aku Aku, affronterà, in vari scenari (Temple Ruins, Lost City, Turtle Woods, etc), gli sgherri (tra cui, per citarne alcuni, Nitrus Brio, Scorporilla, Dingodile) del Dr. Neo Cortex, lanciando contro di loro delle pozioni verdi, dopo essere arrivato al boss di fine livello con il classico tran-tran che prevede corse, saltelli, raccolte di oggetti, roteamenti, derapate per scansare gli ostacoli, etc.

Il game developer King promette inizialmente 12 terre/scenari, scontri con 50 boss, e un totale di 100 ore di gameplay, ma assicura una giocabilità perdurante, stanti gli aggiornamenti stagionali (in alcuni casi latori di nuove skin, creative o classiche), grazie alla presenza anche di sfide a tempo (per maturare ricompense aggiuntive o sbloccare percorsi segreti), e con una componente social che permetterà di scalare la classifica in sfide asincrone multi-giocatore, o di unirsi a team esistenti o di fondarne di propri, per chattare con i vari fan dell’iconico marsupiale. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho avuto Crash Bandicoot sulla Playstation 1 e devo dire che ho adorato quel gioco forse più di Sonic, e quasi al pari di Alex Kidd, giocato in precedenza su Sega Master System. Il personaggio era davvero strambo e simpatico e ricordava un po’ il diavoletto della Tasmania dei cartoni animati. Lieto, quindi, di poterlo giocare anche su smartphone, consapevole che, in quanto realizzato da King, sarà una vera e propria “droga” digitale!

Lascia un tuo commento
Commenti
Emanuele Novizio
Emanuele Novizio

05 aprile 2021 - 15:02:46

E' la brutta copia di Temple Run, che è già di per se un gioco brutto

0
Rispondi
Emanuele Novizio
Fabrizio Ferrara

05 aprile 2021 - 17:46:40

(in effetti...).

0