Iscriviti

"Conan Exiles", l’esiliato salvato dal barbaro cerca riscatto

"Conan Exiles" è un misto tra il gioco di sopravvivenza ed il gioco di ruolo in stile medievale: una formula accattivante che può riuscire a riscuotere un ottimo successo.

Games
Pubblicato il 13 giugno 2018, alle ore 16:23

Mi piace
7
0
"Conan Exiles", l’esiliato salvato dal barbaro cerca riscatto

Conan Exiles” è presente sul mercato da circa un mese ed è un gioco che la casa produttrice Funcom ha gestito e costruito con pazienza e serietà, mettendo sul mercato un prodotto praticamente completo, che non necessiterà di costanti aggiornamenti per essere corretto da errori vari: il gioco è già pronto per essere provato senza pensieri.

In “Conan Exiles” si è nei panni di un criminale esiliato e condannato alla croce, dalla quale ci salverà, nel filmato introduttivo, il barbaro Conan. Il forzuto energumeno lascerà il personaggio in un luogo sicuro, dal quale si sveglierà completamente nudo: da qui potrà partire per il suo riscatto verso coloro che lo hanno costretto quasi alla morte.

Il gioco comincia sostanzialmente come un survival game, in cui bisognerà raccogliere elementi minerali, fibre vegetali, e materiali vari per costruire un primo equipaggiamento di base, oltre a procacciarsi il cibo con cui sopravvivere; successivamente sarà necessario muoversi dalla zona di partenza per svolgere i primi compiti per guadagnarsi qualcosa.

“Conan Exiles”, con il passare del tempo, diventa sempre di più simile ad un gioco di ruolo in stile medievale, nonostante la fase di raccolta degli elementi rimanga essenziale: si inizieranno a conoscere anche altri personaggi ed a trovare alleati, diventando sempre più forti ed acquisendo armi ed armature che ci permetteranno di sconfiggere avversari temibili.

Il gioco è sviluppato in un mondo molto ampio, con un paese che diventerà il regno del personaggio e che con il passare delle ore diventerà prima una cittadina e poi una cittadella fortificata circondata da mura, un vero regno che permette di sviluppare anche una branca da gioco gestionale, con il survival, il gioco di ruolo e quello di azione, perché il gioco appare come tale nei combattimenti.

Nelle fasi di battaglia “Conan Exiles” diventa divertentissimo soprattutto nella fase cooperativa, dove si combatte con un compagno collegato su rete locale o su Internet, dando vita a combattimenti mozzafiato contro i mostri più grandi e potenti, con colpi efficaci e diverse possibilità di combinazione delle arti di abilità messe in atto.

Graficamente si tratta di un gioco quasi privo di errori, più fluido rispetto alle versioni di prova e con un disegno dettagliato, realistico e con effetti speciali. La battaglia prende vita grazie anche all’audio, che è stato ben dettagliato, ed anche le musiche del gioco sono apprezzabili.

In aggiunta, sono disponibili anche alcuni elementi scaricabili che permettono di espandere il mondo di gioco ancora di più, rendendo “Conan Exiles”un gioco che richiederà decine di ore di divertimento per essere risolto, in uno dei prodotti più originali e ricchi di sfumature mai apparsi. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - "Conan Exiles" lasciava alcuni dubbi in fase di prova, invece la perseveranza e la pazienza dei programmatori di Funcom hanno sfornato un gioco eccellente, che fonde in sé almeno quattro tipi di videogioco diverse: il survival game, il gioco di ruolo, il titolo di azione, e la fase gestionale. "Conan Exiles" è ampio nel mondo, divertente in battaglia, soprattutto se si gioca con un compagno in modalità cooperativa, vario e ricco nelle possibilità strategiche, nonché completo anche nell'ampia fase di gioco di ruolo. È un titolo che piacerà a molti giocatori che amano videogiochi di tipo diverso, consigliato a chiunque voglia provare qualcosa di nuovo. "Conan Exiles" ottiene il massimo della valutazione, cinque stelle su cinque.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!