Iscriviti

Lewis Hamilton strizza l’occhio alla Ferrari: “Sin da piccolo sono stato tifoso della Rossa”

Con l’appuntamento iridato di Monza, Lewis Hamilton torna ad accennare ad un ipotetico matrimonio con la Rossa, da lui considerata una possibile opzione nel caso in cui decidesse un giorno di lasciare la Mercedes.

Formula 1
Pubblicato il 6 settembre 2019, alle ore 10:58

Mi piace
6
0
Lewis Hamilton strizza l’occhio alla Ferrari: “Sin da piccolo sono stato tifoso della Rossa”

Domenica a Monza si correrà il Gran Premio d’Italia, uno degli eventi più attesi dagli appassionati degli sport a quattro ruote del Bel Paese. Sulla pista entrata nella leggenda della Formula 1 al pari di altri tracciati come Indianapolis e Monte Carlo, la Ferrari cercherà di bissare il recente successo di Spa.

Ad impedire che ciò avvenga sarà in primo luogo Lewis Hamilton, che dalla trasferta in terra italiana spera di poter rafforzare la sua leadership in classifica. Lui, sempre più avviato alla conquista del sesto titolo mondiale, è consapevole della necessità di non cantar troppo presto vittoria. Gli appuntamenti in calendario sono ancora molti, di conseguenza non sarebbe logico abbassare troppo la guardia.

Allo stesso tempo correndo in casa della Ferrari, l’inglese cerca di non urtare la sensibilità della folla Rossa che gremirà le tribune del circuito brianzolo. Dalle sue parole dolci verso gli eterni rivali di Maranello, ancora una volta si può leggere il desiderio di poter diventare un giorno un pilota della Ferrari. “Sin da piccolo sono stato tifoso della Rossa. Ho ancora oltre un anno e mezzo di contratto. E’ strano, perché da poco abbiamo firmato il precedente, ma dai prossimi mesi prenderò in considerazione le varie opzioni” ha precisato il cinque volte campione del mondo.

Quest’ultimo, ritornando indietro con il tempo, riconosce di aver troppo spesso rovinato i sogni dei tifosi della Ferrari. Ciononostante aggiunge che sono in molti a chiedergli di accasarsi con il Cavallino Rampante. Sul punto il pilota della Mercedes non esclude che un simile scenario potrà un giorno aver luogo: “Se dovessi lasciare la Mercedes, la Ferrari sarebbe ovviamente un’opzione. Quando fai parte della Mercedes, fai parte di una famiglia per tutta la vita, a condizione che tu rimanga con loro”.

Ma i suoi sogni guardano anche altrove. Tra le tante cose che vorrebbe fare in futuro, ci sono anche le corse con le moto. Lui che un è grande tifoso di Marc Marquez, si riterrebbe davvero onorato di poterlo sfidare un giorno in sella ad una moto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Hamilton continua a lanciare segnali alla Ferrari, che al momento non si lascia incantare. Alle prese con i suoi problemi interni, i vertici di Maranello pensano più che altro a migliorare la competitività della loro monoposto e a far crescere Leclerc. È proprio su quest’ultimo che si vuole puntare forte per il futuro, anche se l’opzione Hamilton rimane pur sempre una grossa opportunità che non si può mai scartare a priori.

Lascia un tuo commento
Commenti
Antonio Sorice
Antonio Sorice

06 settembre 2019 - 17:19:01

Aggiungici pure Vettel e Mansell.

0
Rispondi
Antonio Sorice
Fabrizio Ferrara

06 settembre 2019 - 17:22:31

Cribbio, tricheco Mansell! Me n'ero scordato.

0
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

06 settembre 2019 - 17:14:13

Per l'amor del Cielo, vorrà mica fare la fine di Prost e Alonso?!

0
Rispondi