Iscriviti

Il giorno di Nico Rosberg, è campione del mondo

Con il secondo posto nel GP di Abu Dhabi, Nico Rosberg conquista per la prima volta il titolo mondiale di Formula 1. Non basta il decimo successo stagionale a Lewis Hamilton per raggiungere il tedesco. La Ferrari chiude la stagione con il podio di Vettel

Formula 1
Pubblicato il 27 novembre 2016, alle ore 21:54

Mi piace
17
0
Il giorno di Nico Rosberg, è campione del mondo
Pubblicità

Il sogno di Nico Rosberg finalmente diventa realtà. Dopo 34 anni il tedesco eguaglia il padre Keke e conquista il suo primo titolo mondiale in Formula 1. Il successo di Rosberg arriva dopo due stagioni terminate alle spalle del rivale e compagno di scuderia Lewis Hamilton, oggi primo sul traguardo di Abu Dhabi, ma risultato insufficiente per scavalcarlo in classifica.

Il successo di Rosberg è iniziato dopo il Gran Premio di Austin dello scorso anno, quando Hamilton conquistò il secondo titolo mondiale. Da quel momento il tedesco, forse infastidito dallo strapotere dell’inglese, ha collezionato sette vittorie consecutive, tre a chiusura della stagione 2015 e quattro all’inizio di quest’anno. Il ritiro del Gran Premio di Spagna, per una collisione proprio con la Mercedes di Hamilton, è stato l’unico passaggio a vuoto di una stagione corsa con regolarità nella quale Rosberg ha collezionato 9 vittorie e ben 16 podi.

Nella gara odierna Lewis Hamilton ha condotto la gara dall’inizio alla fine, collezionando il decimo successo stagionale che non gli sono bastati per superare in classifica Rosberg, che con il secondo posto ha conservato 5 punti di vantaggio sull’inglese. L’ennesima doppietta Mercedes ha suggellato il dominio della casa costruttrice tedesca che dura già da tre stagioni.

Sul podio la Ferrari di Sebastian Vettel, che ha preceduto lo scatenato Max Verstappen (Red Bull), finito ultimo alla prima curva per un testacoda e capace di rimontare con una serie di sorpassi e di mettere in difficoltà anche Rosberg, che si trovava dietro di lui dopo il pit stop. Quinto posto per l’altra Red Bull di Daniel Ricciardo davanti a Kimi Raikkonen (Ferrari). A seguire nella top ten Hulkenberg (Force India), Perez (Force India), Felipe Massa (Williams), alla sua ultima gara in Formula 1 e Fernando Alonso (Mclaren).

La classifica finale del mondiale 2016 vede Nico Rosberg laurearsi campione con 385 punti davanti a Lewis Hamilton (380), Daniel Ricciardo (256), Sebastian Vettel (212), Max Verstappen (204) e Kimi Raikkonen (186). Tra i costruttori prima la Mercedes con 765 punti, davanti a Red Bull (468) e Ferrari (398).

L’appuntamento per la prossima stagione è per il 26 marzo 2017 a Melbourne con il Gran Premio d’Australia, che come di consueto darà inizio al campionato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Costantino Ferrulli - Finalmente Nico Rosberg c’è l’ha fatta a conquistare il titolo mondiale. Negli ultimi due anni il tedesco era apparso oscurato dallo strapotere del suo compagno di squadra Lewis Hamilton che gli stava appioppando il marchio di “eterno secondo”. Ma in questa stagione Rosberg, che è anche più simpatico dell’inglese, è riuscito ad essere molto regolare e a raggiungere quell’obiettivo che suo padre ottenne prima ancora che lui venisse alla luce. Molto deludente invece la stagione della Ferrari chiusa senza vittorie. Speriamo che nel prossimo anno la rossa possa tornare a far parlare di se.

Lascia un tuo commento
Commenti
Antonio Triolo

29 novembre 2016 - 21:38:21

complimenti a lui speriamo il prossimo anno la ferrari possa essere più attiva

0
Rispondi