Iscriviti

Terminator, in arrivo il sesto capitolo

"Terminator: Dark Fate" arriverà nelle sale americane il prossimo novembre. Il sesto capitolo della saga dedicata al personaggio più famoso di Arnold Schwarzenegger sarà un sequel dei primi due film.

Cinema
Pubblicato il 6 aprile 2019, alle ore 15:30

Mi piace
7
0
Terminator, in arrivo il sesto capitolo

La saga di Terminator proseguirà con un sesto capitolo dal titolo “Terminator: Dark Fate“. Il franchise, il cui primo film risale al 1984 e l’ultimo al 2015, è un ciclo di film di fantascienza che vede protagonisti i Terminator appunto, ovvero cyborg, androidi o robot, ideati dall’intelligenza artificiale Skynet, un supercomputer che ha come obiettivo la distruzione del genere umano attraverso l’uso delle stesse armi create dall’uomo per la propria difesa. Il primo film ottenne un notevole successo e contribuì alla definitiva consacrazione al grande pubblico di Arnold Schwarzenegger.

La saga si compone, per ora, di cinque film: “Terminator” e “Terminator 2 – Il giorno del giudizio”, entrambi diretti da James Cameron, “Terminator 3 – Le macchine ribelli”, che vede alle regia Jonathan Mostow, “Terminator Salvation”, per la regia di McG ed infine “Terminator Genisys”, diretto da Alan Taylor. Il nuovo film, prodotto da Paramount Pictures, Skydance, Lightstorm Entertainment e Tencent Pictures, sarà invece diretto da Tim Miller e interpretato, finalmente, da Schwarzenegger, il quale non ha preso parte agli ultimi due film della saga.

Nel nuovo capitolo, inoltre, tornerà l’interprete di Sarah Connor, ovvero Linda Hamilton, la quale ha dichiatato: “Penso che sia stato fatto un ottimo lavoro nel restringere l’attenzione e rispecchiare lo stile dei primi due film“. Oltre ai due protagonisti il cast sarà composto da star emergenti del panorama cinematografico contemporaneo, quali Mackenzie Davis, Natalia Reyes, Gabriel Luna e Diego Boneta. Il budget del film si aggira intorno ai 160/200 milioni di dollari e gli sceneggiatori ingaggiati dal regista per dare forma all’idea avuta da lui e dal produttore della Skydance David Ellison, il quale detiene i diritti fino a quest’anno, sono: David Goyer, Josh Friedman, Billy Ray, Charles Eglee e Justin Rhodes, che stanno lavorando a stretto contatto con i produttori Cameron ed Ellison.

La storia del film riparte dalla fine di “Terminator 2 – Il giorno del giudizio” e sarà un vero e proprio sequel dei primi due leggendari capitoli della saga, ignorando i tre capitoli successivi; Cameron ha dunque dato forma al seguito dei film da lui diretti, cancellando totalmente i sequel dalla timeline e gettando le basi di una storia molto più moderna e sfaccettata, che potrebbe addirittura aprirsi ad una nuova trilogia. Lo stesso regista, Tim Miller, ha dichiarato che, dopo la serie di sequel più o meno mal riusciti, ha trovato la rassicurazione che cercava in due persone in particolare, ovvero James Cameron in qualità di produttore e supervisore creativo e una Linda Hamilton più in forma che mai.

La trama del film resta però ancora piuttosto segreta, ma in merito sono trapelate alcune informazioni: l’ambientazione confermata è il Nuovo Messico e una delle nuove protagoniste, Dani Ramos, interpretata da Natalia Reyes, è inseguita da un nuovo Terminator. Con lei arriva Grace, interpretata da Mackenzie Davis, un soldato-assassino dal futuro che potrebbe essere un ibrido umano/cyborg. Il nuovo capitolo vuole in qualche modo far riflettere sull’etica di avere un robot che possa prendere decisioni autonome rispetto all’atto di uccidere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marcella Chimenti

Marcella Chimenti - Non amo particolarmente i film di fantascienza, ma devo ammettere che il personaggio di Terminator è ormai entrato con pieno diritto nella storia del cinema, alla stregua di personaggi quali Rambo e Rocky. Non mi sembra di aver visto gli ultimi due capitoli della saga, quindi non saprei giudicarne i contenuti, posso però affermare che mandare avanti una storia senza il protagonista principale, secondo me, è un'operazione fallita in partenza. Vedremo come andranno ora le cose, con il ritorno dei due protagonisti principali e del regista che li diresse all'epoca, ora in veste di produttore e supervisore creativo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!