Iscriviti

Swamy Rotolo, l’attrice calabrese a cui è andato il Premio David di Donatello 2022

Il David di Donatello 2022 per la miglior attrice protagonista è andato alla diciassettenne Swamy Rotolo, nata nella provincia di Reggio Calabria, a Gioia Tauro.

Cinema
Pubblicato il 5 maggio 2022, alle ore 23:03

Mi piace
1
0
Swamy Rotolo, l’attrice calabrese a cui è andato il Premio David di Donatello 2022

Ascolta questo articolo

Il David di Donatello 2022 per la miglior attrice protagonista è andato alla diciassettenne Swamy Rotolo, durante la cerimonia a Cinecittà condotta da Carlo Conti e Drusilla Foer. “Ringrazio l’Accademia del Cinema Italiano, la mia famiglia che mi ha sempre sopportato e sostenuto, i miei amici, le mie sorelle e Jonas che oltre va essere un fratello mi ha fatto conoscere questo mondo”, ha detto la Rotolo commossa.

L’attrice neopremiata è nata nella provincia di Reggio Calabria, a Gioia Tauro nel 2004, e grazie al suo talento e alla sua dedizione entra ben presto nel mondo dello spettacolo e nel mondo cinematografico, dove a soli sedici anni arriva a conquistare il red carpet di Cannes, sino alla candidatura del Premio David di Donatello del 2022 grazie alla sua notevole interpretazione del ruolo di protagonista all’interno del film A Chiara“.

La trama del film racconta della famiglia Guerrasio che si riunisce per celebrare i 18 anni della figlia maggiore di Claudio e Carmela, una famiglia molto unita, nonostante una sana rivalità tra la festeggiata e sua sorella Chiara di 15 anni sulla pista da ballo. Il giorno seguente, quando il padre parte improvvisamente, Chiara inizia a indagare sui motivi che hanno spinto Claudio a lasciare Gioia Tauro, e più si avvicinerà alla verità, più sarà costretta a riflettere su che tipo di futuro vuole per se stessa.

Il regista Jonas Carpignano ha dichiarato: “Conosco Swamy da quando aveva nove anni, la sua famiglia da ancora prima, ovviamente quella che racconto non è davvero la loro storia. Il nostro non è un tradizionale rapporto attore-regista, per noi è stato un gioco divertente, spero si veda”.

Il film “A Chiara” chiude la trilogia di Gioia Tauro in Calabria cominciata con Mediterranea nel 2015 e proseguita con il film intitolato “A Ciambra nel 2017.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossana Lucente

Rossana Lucente - Finalmente la Calabria è alla ribalta nazionale per un evento positivo e non per i fatti di cronaca nera, con la giovane attrice premiata recentemente al Premio David di Donatello 2022. Un riscatto per la città di Gioia Tauro, città natale di quella che potrebbe diventare una stella del panorama cinematografico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!