Iscriviti

Scarlett Johansson risponde alle polemiche riguardo il ruolo di transgender nel prossimo film

Scarlett Johansson interpreterà il ruolo di un transgender, ma il suo personaggio non è ben visto dalla comunità LGBT e l'attrice risponde alle accuse citando anche altri colleghi che hanno indossato gli stessi panni.

Cinema
Pubblicato il 6 luglio 2018, alle ore 09:48

Mi piace
3
0
Scarlett Johansson risponde alle polemiche riguardo il ruolo di transgender nel prossimo film

Nel prossimo film, l’attrice Scarlett Johansson dovrà indossare i panni di un transgender, ovvero di una donna travestita da uomo. Il ruolo che dovrà interpretare sarà quello di Dante Tex Gill nel film Rub & Tug, ma proprio per questo sono tantissime le polemiche scaturite.

Le riprese di Rub & Tug non sono ancora iniziate, ma il polverone si è già issato contro l’attrice. In questo film, dovrà interpretare il ruolo di un transgender, ma la comunità LGBT non ha apprezzato e vorrebbe che a interpretare il personaggio fosse un attore effettivamente transessuale. Ovviamente, l’attrice non ci sta e risponde in maniera ironica alle accuse che le vengono rivolte.

Il magazine Bustle ha riportato la sua risposta. Ecco cosa ha detto riguardo a questo nuovo personaggio, calamitando l’attenzione anche su altri attori che hanno interpretato personaggi transgender: “Dite (a chi si lamenta) che possono chiedere ai rappresentanti di Jeffrey Tambor, Jared Leto e Felicity Huffman per un commento“. Gli attori citati hanno interpretato ruoli transgender: Jeffrey Tambor ha indossato i panni di Maura nella serie “Transparent”, Jared Leto, quelli di Rayon in “Dallas Buyers Club” (per cui vinse l’Oscar nel 2014 come Miglior attore non protagonista), Felicity Huffman, infine, ha interpretato Bree in “Transamerica”.

Il film racconta la storia di Jean Marie Gill, realmente esistito negli anni 70, che diventò famoso nel mondo della malavita di Pittsburgh gestendo varie attività, tra cui un salone di massaggi e anche un giro dedito alla prostituzione facendosi conoscere con il nome di Dante Tex Gill. Il film sarà diretto da Rupert Sander con il quale la Johansson ha già lavorato.

Il ruolo che deve interpretare è molto delicato, soprattutto in questo periodo poiché ad Hollywood è in corso un dibattito per la cancellazione delle minoranze. La discussione si è accesa anche grazie al tweet di Jamie Clayton: “Gli attori che sono trans non possono nemmeno ottenere delle audizioni per qualcosa che non siano ruoli da personaggi trans. Questo è il vero problema. Non possiamo nemmeno entrare nella stanza. Scegliete degli attori che sono trans per personaggi che non lo sono. Vi sfido”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - So che i transessuali sono discriminati e fanno fatica a trovare lavoro perché molti non li accettano. Sinceramente non ci vedo nulla di male nel personaggio che deve interpretare la Johansson, anzi. E' semplicemente un ruolo che permetterà di dare vita a Jean Marie Gill e di conoscerlo. Prima aspetterei di vedere il film e l'interpretazione per esprimere un giudizio in tal senso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!