Iscriviti

Rocky Balboa salvò Sylvester Stallone dalla bancarotta

L'attore, che in passato ha sofferto di guai finanziari, è diventato famoso con Rocky, che è stata la sua fortuna. Stallone scrisse la sceneggiatura in trenta giorni e si fece il film.

Cinema
Pubblicato il 16 aprile 2022, alle ore 20:12

Mi piace
2
0
Rocky Balboa salvò Sylvester Stallone dalla bancarotta

Ascolta questo articolo

Rocky, il film leggendario con protagonista Sylvester Stallone lo conosciamo tutti, ciò che non sappiamo è come ha avuto origine nel 1976 Stallone assistette ad un incontro di pugilato tra l’allora campione Mohammed Alì, poi reinterpretato da Will Smith nel film Alì, e Chuck Wepner il quale resistette fino all’ultimo round con il campione e perdendo per ko tecnico riuscendo anche a mandare al tappeto il campione in alcune riprese.

Ciò fu fonte di ispirazione per Stallone il quale decise di scrivere una sceneggiatura per un film in soli trenta giorni, all’epoca era senza risorse viveva in macchina aveva pochi dollari, e decise di vendere anche quella ed il suo cane per raggranellare qualcosa, destinato ad abbandonarsi alla sua carriera mediocre, fu quello il suo punto di svolta, Quando i produttori Irwin Winkler Robert Chartoff si mostrarono interessati alla sceneggiatura.

Gli sceneggiatori per la storia gli fecero un’offerta incredibile ma lui insistette per avere il ruolo da protagonista così accettarono, il suo cane appariva al suo fianco anche nel film, e da lì la storia sappiamo come è andata. Rocky è un pugile italo americano che vive nella periferia di Philadelphia, ha trent’anni e fa l’esattore, si innamora di Adriana sorella del suo migliore amico Paulie, Rocky scenderà in campo sul ring per combattere contro il campione indiscusso Apollo Creed (Carl Weathers).

 Con l’aiuto dell’allenamento di Mickey (Burgess Meredith), lotta come un vero campione fino alla fine, dimostrando quello che vale, anche nel film vive in condizioni disagiate, in una casa malmessa, si allena in una squallida palestra e nella macelleria dove lavora Paulie colpendo i manzi appesi.

Carl Weathers stava per perdere il suo ruolo di Apollo Creed in questa pellicola, proprio a causa di Sylvester Stallone.Weathers e Stallone hanno provato insieme le proprie battute ma i due, non sono riusciti ad intendersi fin da subito, intraprendendo anche una piccola discussione. “Sai, avrei voluto provare con un vero attore, penso che tu abbia rovinato tutto”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Gli inizi di carriera per Stallone non sono stati affatto facili, nessuno immaginava che poi sarebbe diventato un attore leggendario con la saga di Rocky e poi con Rambo, per fortuna dalle ceneri si può risorgere e questo è il suo caso, non ha avuto però una vita facile anche con la sua famiglia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!