Iscriviti

Ozpetek torna in sala dal 19 dicembre con "La dea fortuna"

Il regista Ferzan Ozpetek torna al cinema con il suo ultimo capolavoro, "La dea fortuna", che racconta la storia di una coppia gay in crisi. Il dramma, l'amore e la passione scavano dentro i sentimenti dei protagonisti che scoprono un nuovo lato di loro stessi.

Cinema
Pubblicato il 19 dicembre 2019, alle ore 02:55

Mi piace
6
0
Ozpetek torna in sala dal 19 dicembre con "La dea fortuna"

Dal 19 dicembre 2019 torna, in tutte le sale cinematografiche italiane, il grande regista Ferzan Ozpetek con la sua ultima opera “La dea fortuna“, che si concentra sull’amore universale così da superare qualsiasi confine. Il tema centrale, molto caro a Ozpetek, è nuovamente l’amore, che stavolta conquista i cuori di Arturo e Alessandro.

I due protagonisti, interpretati da Edoardo Leo e Stefano Accorsi, vivono una crisi sentimentale: la passione si è spenta, forti risentimenti tornano a sovvertire la quiete, le tentazioni provocano rotture. Arturo rimpiange di aver scelto l’amore anziché la carriera, che lo ha spinto ad abbandonare il percorso universitario per seguire il compagno Alessandro a Roma. Quest’ultimo è un simpatico idraulico che vive la vita con più leggerezza ma, nonostante il suo carattere solare, arriva a soffocare ogni stimolo verso Arturo.

Tale situazione viene stravolta dall’arrivo improvviso di due bambini che portano nelle loro vite una grande ondata di speranza e di risveglio. Annamaria, l’amica del cuore di Alessandro, è costretta a lasciare i suoi figli all’amico per risolvere alcuni suoi problemi di salute. Per Arturo e Alessandro badare alle esigenze dei bambini risulta molto difficile e, all’inizio, tale responsabilità inizia a far vacillare maggiormente la coppia. Fortunatamente nel tentativo di portare avanti questa loro “missione”, i due ragazzi scopriranno nuovi lati del loro rapporto e dalla loro personalità cosi da avvicinarsi e trovare un punto d’incontro.

In una lunga intervista il grande regista Ozpetek ha raccontato la gioia di raccontare l’amore, in ogni sua sfaccettatura, svelando un grazioso aneddoto: “Dopo tanti film, mi sono sentito davvero libero di fare un lavoro che somiglia a me. Tutto è nato da una telefonata di mia cognata che per un problema di salute prospettava a me e al mio compagno se ci saremmo potuti occupare dei loro figli. Mi è subito piaciuta questa idea (…). Mi andava poi di raccontare più che il solito primo incontro di una coppia, la fine di un rapporto quando l’erotismo si trasforma in affetto”.

Ad arricchire questa tredicesima opera cinematografica di Ozpetek è la voce magica di Mina che canta la colonna sonora del film, intitolata “Luna Diamante“, scritta da Ivano Fossati. Tra il cast spiccano i nomi di grandissimi attori dal calibro di: Stefano Accorsi; Edoardo Leo; Jasmine Trinca; Barbara Alberti; Filippo Nigro; Matteo Martari; Serra Yilmaz; Cristina Bugatty e molti altri.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano La Rocca

Gaetano La Rocca - "La dea fortuna" è l'ennesimo capolavoro di Ferzan Ozpetek che, con grande talento, racconta ed elogia l'amore universale in tutte le sue sfaccettature. Come in ogni sua opera, la trama incanta in quanto viene raccontata con grande umanità e sincerità, capace di delineare il lato più umano dei protagonisti. La storia di Alessandro e Arturo distrugge qualsiasi confine, in quanto descrive una crisi d'amore, comune ad ogni coppia, in grado di mostrare la normalità che caratterizza qualsiasi forma di famiglia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!