Iscriviti

"Old man and the gun", l’ultimo film di Robert Redford

"Old man and the gun" è l'ultima fatica di Robert Redford, con la quale l'attore dà l'addio al cinema e saluta il suo pubblico con un personaggio divertente e amante del rischio.

Cinema
Pubblicato il 21 dicembre 2018, alle ore 19:21

Mi piace
10
0
"Old man and the gun", l’ultimo film di Robert Redford

Con “Old man and the gun“, uscito al cinema il giorno 20 dicembre per la regia di David Lowery, Robert Redford dà l’addio al mondo del cinema e saluta in questo modo la sua straordinaria carriera. Vediamo insieme di cosa parla il film e come è stato per l’attore vivere questa sua ultima pellicola.

Una pellicola in cui l’attore e regista statunitense si cimenta con l’uso della pistola, diviso tra la malinconia e il divertimento. Con questo film Robert Redford saluta i suoi fans e tutti coloro che hanno amato e seguito le sue performances. Una pellicola che annovera tra i protagonisti Casey affleck, Sissy spacek, Donny Glover e Tom Waits.

Il film si basa su un fatto realmente accaduto, in quanto racconta la storia di Forrest Tucker, interpretato da Redford stesso, della sua fuga dal carcere all’età di 70 anni e di tutta una serie di furti e crimini da lui commessi, che lasciarono il pubblico senza parole e ammutolito. A dargli la caccia sono il detective John Hunt, interpretato da Affleck, e una donna innamorata di lui nonostante il fatto che continui a condurre una vita rischiosa.

In questo film, come si può intravedere da alcune clip, l’attore si diverte davvero tanto ed è proprio in questo modo che voleva chiudere la sua carriera, come racconta lui stesso. “Mai dire mai, però ho praticamente deciso che sarebbe stato il mio ultimo ruolo. Ho voglia ora di avviarmi alla pensione, perché faccio questo lavoro ormai da troppo tempo, da quando avevo 21 anni”.

Redford è molto contento di aver interpretato questo personaggio perché è positivo e divertente. L’attore ci teneva che l’ultimo personaggio da lui interpretato fosse spiritoso e diverso dal solito, amante del rischio e delle situazioni difficili, se non terribili; è proprio questo l’ultimo ruolo che avrebbe voluto interpretare e si dice molto contento di aver prestato volto e voce ad un personaggio così dinamico e singolare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Non sono una grande fan di Robert Redford, ma lo ritengo un attore straordinario e credo sia un grande dispiacere non vederlo più sullo schermo. Credo per lui sarà difficile abbandonare questo mondo di cui ha sempre fatto parte. Mancherà molto al pubblico internazionale, che lo ringrazia per tutto quello che i suoi personaggi hanno saputo trasmettere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!