Iscriviti

Nelle sale "Ermitage", il film in uno dei musei più belli al mondo

La grande arte torna al cinema e nei giorni del 21, 22, 23 ottobre è possibile entrare nella storia, nella meraviglia, nei luoghi dell'Ermitage di San Pietroburgo accompagnati dalla voce di Toni Servillo che indossa i panni di Cicerone.

Cinema
Pubblicato il 21 ottobre 2019, alle ore 18:33

Mi piace
14
0
Nelle sale "Ermitage", il film in uno dei musei più belli al mondo

Nelle giornate del 21, 22, 23 ottobre gli amanti dell’arte potranno vedere la grande arte al cinema che, per solo questi tre giorni, fa entrare lo spettatore in uno dei musei più grandi e prestigiosi al mondo. “Ermitage” arriva al cinema e permette di vedere i più grandi tesori e scrigni d’arte di uno dei musei più importanti, con una collezione che vanta più di 3 milioni di oggetti e 30 km di percorso.

Si tratta di un docu-film dedicato al museo dell’Ermitage sito a San Pietroburgo in Russia che racconta la bellezza impregnata di arte, musica, poesia, che da sempre contraddistingue questa grande opera artistica. All’interno del museo, è possibile ammirare i grandi lavori dell’arte europea: da Leonardo a Raffaello sino a Rubens, Michelangelo, ma anche Caravaggio.

Un museo tra i più apprezzati al mondo in quanto ricco di 3 milioni di oggetti vari d’arte, 66.842 mq di spazio espositivo e una media di circa 4 milioni di visitatori l’anno scorso. Sono numeri straordinari che lo rendono una delle perle artistiche maggiormente apprezzate e uno dei musei più visitati nel mondo. A farci entrare, come spettatori, all’interno del museo e scoprirne tutti i segreti, è l’attore o meglio la voce di Toni Servillo.

Il suo compito è raccontare le bellezze, le anime di questo luogo, anche attraverso brani, poesie e storie che qui si sono intrecciate e ambientate, come quella di Pietro I, ma anche dei trionfi di Alessandro I contro Napoleone, oltre alla Rivoluzione del 1917, sino ad arrivare ai giorni nostri. Il visitatore ha modo di ammirare gli interni del Museo, il Palazzo d’Inverno, le Logge di Raffaello e la Galleria degli Eroi, oltre ai laboratori e ai grandi tesori che ne fanno parte.

Oltre al museo dell’Ermitage, è possibile ammirare anche San Pietroburgo, vista in tutta il suo splendore, sia nell’aspetto diurno che in quello notturno. Dalla Prospettiva Nevskij ai ponti sino alle statue di Gogol e Caterina La Grande, compresa anche la storia dei grandi architetti italiani che ne hanno progettato i palazzi. Tutti elementi per capire l’anima di San Pietroburgo e le sue tante meraviglie.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Un viaggio non solo nell'arte di uno dei musei più belli al mondo e ricchi di meraviglie, ma anche a San Pietroburgo, con la sua regalità e magnificenza. Ho la sensazione che questo docu-film mi piacerà e appassionerà tantissimo. Non vedo l'ora di poterlo vedere in modo da innamorarmi di San Pietroburgo e dell'Ermitage, un museo che sogno di visitare da tempi immemori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!