Iscriviti

"La Sirenetta", sulle polemiche per la scelta dell’attrice afroamericana interviene Maurizio Costanzo

La scelta dell'attrice protagonista che impersonerà Ariel nel live action de "La Sirenetta" sta facendo molto discutere: si tratta infatti di Halle Bailey, giovane attrice afroamericana. Sulla polemica anche Maurizio Costanzo ha voluto dire la sua.

Cinema
Pubblicato il 19 luglio 2019, alle ore 21:58

Mi piace
7
0
"La Sirenetta", sulle polemiche per la scelta dell’attrice afroamericana interviene Maurizio Costanzo

La Disney negli ultimi anni ha prodotto i live action di alcuni suoi classici come “Dumbo” e “Aladdin” e presto arriverà anche quello de “La Sirenetta“. Il lungometraggio è il 28° classico Disney ed è uscito nelle sale nel 1989. La trama è liberamente ispirata alla fiaba di Hans Christian Andersen, ma con un lieto fine: nel film della Disney infatti Ariel riuscirà a sposare Eric mentre nella fiaba di Andersen la sirenetta muore.

Nei giorni scorsi inoltre è stato annunciato il nome dell’interprete della protagonista Ariel: si tratta dell’attrice afroamericana Halle Bailey. La scelta della giovane attrice diciannovenne, però, è stata molto discussa, in quanto in molti hanno criticato la scelta della ragazza per questo ruolo, perchè troppo lontana esteticamente dall’immagine del personaggio di Ariel, che è bianca, con i capelli rossi e gli occhi verdi, mentre la Bailey ha pelle, capelli e occhi scuri. Altri invece hanno abbracciato questa nuova versione della sirenetta.

Nella polemica in tanti hanno espresso il loro parere ed è intervenuto anche Maurizio Costanzo, nella sua rubrica su “Nuovo Tv“, rispondendo ad una lettrice che non capiva perchè in molti fossero scandalizzati per la decisione della Disney. Costanzo ha dichiarato: “Io non vedo nessuno scandalo. Il film animazione della Disney, ‘La Sirenetta’, è del 1989 quindi credo sia normale che Ariel venisse rappresentata come una ragazza bianca. Ma sono passati quasi trent’anni, ora le cose – fortunatamente –  sono molto diverse”.

Maurizio Costanzo, tuttavia, ha anche dichiarato di non ritenere che le persone che hanno gridato allo scandalo siano razziste ma che semplicemente amino la tradizioni e nell’immaginario di molti Ariel è caratterizzata in un determinato modo, che è rimasto nell’immaginario collettivo e al quale molti sono affezionati.

In questi giorni circolano anche i nomi degli interpreti del resto del cast: il Principe Eric potrebbe essere interpretato dal cantante Harry Styles, mentre il Re Tritone potrebbe avere il volto Javer Bardem. Ad ogni modo, sembrano tutti molto ansiosi di vedere questa nuova trasposizione targata Disney.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Liliana Morreale

Liliana Morreale - La polemica sulla scelta di un'attrice afroamericana che impersona la Sirenetta è poco comprensibile; molto probabilmente non si tratta di essere razzisti ma tradizionalisti, come appunto ha precisato Maurizio Costanzo, tuttavia la versione Disney è già diversa dalla fiaba di Andersen perché è stata adattata ad un diverso periodo storico e dopo trent'anni è comprensibile che la storia venga modificata anche per quanto riguarda i personaggi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!