Iscriviti

La mossa del pinguino: esordio alla regia per Claudio Amendola (Trailer)

Claudio Amendola dirige la sua opera prima, “La mossa del pinguino”. Quattro uomini perdenti (Fassari, Memphis, Leo e Fantastichini), determinati ad arrivare alle Olimpiadi Invernali di Torino 2006. Scopriamo meglio il suo "Full Monty" sul ghiaccio e vediamo il Trailer

Cinema
Pubblicato il 8 febbraio 2014, alle ore 12:05

Mi piace
0
0
La mossa del pinguino: esordio alla regia per Claudio Amendola (Trailer)

Claudio Amendola dopo aver preso parte a numerosi film e fiction, passa per la prima volta dietro la macchina da presa per dirigere il film La mossa del pinguino ( senza apparire sullo schermo ). La sceneggiatura del film è stata firmata dallo stesso Amendola insieme ad Edoardo Leo (membro anche del cast artistico), Michele Alberigo e Giulio Di Martino.

La trama ricorda per certi versi il film Cool Runnings – Quattro sottozero (film statunitense targato Disney del 1993 con l’indimenticabile John Candy) ma, riesce comunque ad avere una sua originalità dato che, racconta la vicenda di quattro uomini perdenti (un disoccupato, un precario, un pensionato ed uno spaccone), determinati ad arrivare alle Olimpiadi Invernali di Torino 2006 con il gioco del curling. I quattro protagonisti sono interpretati da: Edoardo Leo, Antonello Fassari, Ricky Memphis, Ennio Fantastichini, Francesca Inaudi e Sergio Fiorentini (quest’ultimo nel film sarà il padre di Ricky Memphis,dopo esserlo già stato nella famosa fiction Distretto di polizia).

Vedendo il trailer già si può intuire quanto sia ben amalgamato il cast che, con le loro diversità riesce a far sorridere ed intrattenere lo spettatore. In particolar modo un’ulteriore attenzione, và al personaggio di Antonello Fassari per la sua chioma rosso accesso; per niente discreta. Girato tra Roma e Pinerolo, presentato in anteprima al Torino film festival 2013, il film come dice anche il trailer, è stato definito il “Full Monty” sul ghiaccio; per non parlare poi che la vicenda raccontata è tratta di una storia vera.

Le premesse per un buon film ci sono tutte e, l’abilità di Amendola nel metter su una sorta di armata Brancaleone pronta a stupire, trattando il tema dello sport in una nuova forma (non parlando come al solito di calcio), non è da poco. Il film arriverà nelle sale italiane il 6 marzo prodotto dalla DAP Italy, I.M.S.De Angelis Group e distribuito dalla Videa.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!