Iscriviti

La Grande Arte torna al cinema con "Il giovane Picasso"

Per il progetto de "La Grande Arte al Cinema", a maggio è possibile vedere "Il giovane Picasso", film che racconta la vita del celeberrimo pittore spagnolo: la sua formazione, le città simbolo e molto altro su un artista che ha dato tanto al mondo dell'arte.

Cinema
Pubblicato il 26 marzo 2019, alle ore 21:35

Mi piace
17
0
La Grande Arte torna al cinema con "Il giovane Picasso"

Come già successo per Vincent Van Gogh, sta per arrivare al cinema un film dedicato ad un altro grande del mondo dell’arte. Il protagonista della tre giorni del 6-7-8 maggio è Pablo Picasso, nel film dal titolo “Il giovane Picasso“, che racconta la storia del pittore spagnolo sino al grande successo in tutto il mondo. Picasso è sicuramente uno dei pittori maggiormente conosciuti e noti del mondo dell’arte, le cui opere sono diventate icone mondiali. Il film è diretto da Phil Grabsky e fa parte del progetto “La Grande Arte al Cinema” di Nexo Digital.

Si tratta di una pellicola, la quale vede anche la partecipazione straordinaria del nipote del pittore, che racconta il modo in cui tre città, quali Malaga, Parigi e Barcellona, hanno avuto influenza nella sua vita di pittore e di uomo. Malaga è la città in cui è nato ed ha cominciato ad avvicinarsi al mondo dell’arte, dipingendo uno dei suoi primi quadri. L’amore per la pittura è stato tramandato al giovane pittore dal padre, insegnante di disegno, e dal nonno, che aveva talento sia per la pittura che per la musica.

Barcellona è il luogo in cui ha iniziato la sua carriera di pittore frequentando anche l’Accademia di Belle Arti ed è la città catalana in cui si è innamorato dello stile di Antoni Gaudì, da cui ha cercato di imparare e apprendere. Parigi è la tappa cruciale e più importante della sua formazione, in quanto proprio qui entra in contatto con i grandi artisti del periodo, ed è una città che gli permette di sperimentare e conoscere nuove realtà artistiche e pittoriche.

Il film nasce da una collaborazione con cinque importanti e grandi musei che hanno fatto parte della sua vita: il Museo Picasso e la Fundaciòn Picasso-Museo Casa Natal di Malaga; il Museu Picasso di Barcellona; il Museu Nacional d’Art de Catalunya di Barcellona e il Musée National Picasso di Parigi. La pellicola non è solo un compendio delle sue opere e dei suoi lavori, ma illustra anche la sua casa e mostra al pubblico diverse lettere ad amici e amanti del pittore.

Il docufilm racconta un periodo di due anni, soffermandosi sulle due fasi della vita e della formazione artistica di Picasso, ovvero il periodo blu e il periodo rosa. Oltre a questi momenti, ve ne sono altri fondamentali per la sua formazione e per la sua vita. Al termine della pellicola è possibile vedere il Museum of Modern Art di New York e il quadro più celebre del pittore, ovvero “Les Demoiselles d’Avignon“, un’opera inizialmente oggetto di critiche e di delusioni per Picasso, ma che è poi diventata il manifesto del movimento cubista, di cui il pittore spagnolo è senza ombra di dubbio il massimo esponente.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Che meraviglia deve essere questo film, che permette di entrare ancora di più nella vita e nella formazione artistica di Pablo Picasso, per scrutarne il talento, le opere e tutto ciò che i suoi quadri rivelano. Una pellicola di grande impatto e sentimento per tutti coloro che apprezzano il movimento cubista e vogliono conoscere ancora meglio questo genio spagnolo della pittura.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!