Iscriviti

Kevin Costner svela che Lady Diana fu presa in considerazione per il sequel di “Guardia del corpo”

In una recente intervista, Kevin Costner ha rivelato che Lady Diana si propose per la parte della protagonista del film “Guardia del corpo 2”. Il tragico incidente del 1997 mise però fine ad un progetto che poteva segnare il mondo del cinema.

Cinema
Pubblicato il 2 luglio 2019, alle ore 22:49

Mi piace
10
0
Kevin Costner svela che Lady Diana fu presa in considerazione per il sequel di “Guardia del corpo”

Uscito nel 1992, il film “Guardia del corpo” è ancora oggi considerato un cult nel mondo del cinema. Il titolo, rivelatosi un successo al botteghino, vedeva come protagonisti Kevin Costner e Whitney Houston. La loro storia appassionò milioni di persone, tanto da conquistare il secondo posto tra i film più visti della stagione subito dopo “Aladdin”.

Pochi sanno però che dopo il successo del primo film, che ottenne molti elogi non solo per la storia, ma anche per la colonna sonora, fu messo in cantiere il progetto per il sequel. A renderlo noto è stato lo stesso Kevin Costner, che tra le altre cose ha anche aggiunto che per la parte della protagonista si rese disponibile addirittura la principessa Diana Spencer.

Il 64enne attore statunitense ha infatti svelato di aver avuto una serie di contatti con l’ex moglie del principe Carlo. In questo scenario Sarah Ferguson, l’ex Duchessa di York, assunse il ruolo di intermediario che non solo organizzò l’incontro fra Diana e Costner, ma incoraggiò anche la realizzazione di una pellicola che avrebbe segnato il debutto della Principessa Triste nel mondo del cinema.

Come era logico immaginare, intorno a questo progetto si cercò di mantenere il massimo riserbo. Allo stesso tempo la madre di William e Harry espresse una serie di ovvie preoccupazioni. Il due volte premio Oscar ricorda in merito che ebbe una conversazione telefonica in cui Lady D gli fece una domanda molto particolare: “‘Ci sarà anche una scena in cui ci baciamo?’ Lo disse in modo rispettoso, ma si percepiva una certa apprensione al riguardo, perché la sua vita era costantemente sotto controllo. Le dissi che ci sarebbe stata una scena del genere, ma avremmo provato a gestirla nella maniera migliore possibile”.

I contatti tra le due parti proseguirono successivamente, salvo poi venire interrotti repentinamente dalla drammatica scomparsa dell’aspirante attrice, che tutti sappiamo venne a mancare a seguito delle conseguenze di un incidente avvenuto a Parigi il 31 gennaio 1997. I produttori di “Guardia del Corpo 2“, tra cui figurava anche lo stesso Kevin Costner, giunsero così alla conclusione di abbandonare definitivamente il progetto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Se nel sequel di “Guardia del Corpo” ci fosse stata veramente Lady D, probabilmente saremmo stati di fronte ad un film destinato ad avere un grande successo. A quel punto il corso intero della storia sarebbe stato diverso, anche se resta da capire come sarebbe stato accolto dalla famiglia regnante inglese, da sempre molto ancorata ai rigidi protocolli reali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!