Iscriviti

Idris Elba spiega per quale motivo non vorrebbe diventare il nuovo James Bond

Lusingato all’idea di interpretare James Bond, Idris Elba spiega per quale ragione non vorrebbe calarsi nei panni del prossimo 007. Aggiunge altresì che questa opinione potrebbe anche cambiare, a patto di ricevere una proposta ufficiale.

Cinema
Pubblicato il 5 luglio 2019, alle ore 00:19

Mi piace
7
0
Idris Elba spiega per quale motivo non vorrebbe diventare il nuovo James Bond

Idris Elba, attore conosciuto per aver preso parte alla serie televisiva “Luther“, nel recente passato è stato più volte nominato come candidato per diventare il prossimo James Bond. I suoi fan alla sola notizia sono andati in fibrillazione, ansiosi di vederlo nei panni di un personaggio cinematografico che non ha certo bisogno di presentazioni.

Lui stesso, onorato di essere stato preso in considerazione per raccogliere l’eredità di Daniel Craig, ha fatto però sapere di non avere molta intenzione di calarsi nella parte della celebre spia inglese. Seppur attratto dall’idea di poter dare la caccia al cattivo di turno con tanto di Aston Martin e Walther PPK, l’attore ha confessato a Vanity Fair di essere stufo di subire un certo tipo di commenti, cominciati a circolare subito dopo la sua possibile promozione come agente del Secret Service britannico.

Ti senti scoraggiato quando le persone, da un punto di vista generazionale, dicono ‘Non può essere’. E in realtà il problema si rivela il colore della mia pelle. E poi se lo interpretassi e funzionasse, o non funzionasse, sarebbe per via del colore della mia pelle? È una posizione difficile da affrontare quando non ne ho bisogno”, ha dichiarato l’attore nato a Londra da madre ghanese e da padre originario della Sierra Leone.

Detto in altre parole, le critiche che gli sono piovute addosso hanno un palese sfondo razziale. Su questo tema l’attore ha maturato l’idea che il ruolo che dovrebbe interpretare rappresenta un mito su scala globale, che alle spalle ha una lunga storia a livello cinematografico. La sua saga, che ormai prosegue da oltre mezzo secolo, è sempre stata ricondotta ad un personaggio che in fin dei conti non è mai cambiato. Da qui è conscio che rompere questa tradizione, diventando il primo Bond di colore, potrebbe far storcere il naso a molti amanti della serie.

Ad ogni modo Idris Elba ci tiene a precisare che non ha mai ricevuto nessuna proposta ufficiale, ragion per cui il problema non si pone. Ma se questa dovesse mai arrivare, a quel punto tutto cambierebbe e senza indugio accetterebbe l’incarico. Anche perché 007 rimane pur sempre un personaggio iconico e molto amato, capace di attirare una gran fetta di spettatori e di affascinare chiunque, Idris Elba compreso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - In effetti Idris Elba ha ragione. Fino ad oggi James Bond non è mai stato interpretato da un attore di colore, per questo motivo se fosse lui a dover succedere a Daniel Craig, all’inizio non avrebbe vita facile. 007 rimane pur sempre una figura molto legata ad una serie ben precisa di punti fermi, che se dovessero mancare, rischierebbero di snaturare le caratteristiche stesse del personaggio. Il pericolo sarebbe quello di essere ricordato come l’attore che ha ucciso un mito come James Bond.

Lascia un tuo commento
Commenti
Antonio Sorice
Antonio Sorice

06 luglio 2019 - 18:12:46

Secondo me Timothy Dalton non è stato nemmeno così male, anche se bisogna riconoscere che è stato molto aiutato dalle trame dei due film in cui ha preso parte.

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

05 luglio 2019 - 20:03:02

Oh via! Se non ha ucciso James Bond l'interpretazione imbarazzante di Timothy Dalton, non ce la farà nessun altro!

0
Rispondi