Iscriviti

Festival del Cinema di Venezia, prime indiscrezioni

A pochi giorni dall'inizio del festival di Cannes, arrivano le primissime indiscrezioni sui film che potrebbero essere presentati al Festival di Venezia. Quasi certa la presenza delle pellicole di Fatih Akin e Benoît Jacquot

Cinema
Pubblicato il 21 maggio 2014, alle ore 18:19

Mi piace
0
0
Festival del Cinema di Venezia, prime indiscrezioni

Con il Festival di Cannes del 2014 che ha debuttato da più di una settimana e si trova quindi già oltre la sua metà, sulla croisette il più grande interrogativo tra gli esperti del settore è: cosa andrà al Festival del Cinema di Venezia?
E’ un po’ presto per poter dare titoli certi, dato che il direttore dell’edizione del 2014, Alberto Barbera, ed il suo team, devono ancora considerare molti film tra quelli esistenti. Tuttavia ci sono due titoli che, secondo fonti ben informate, sarebbero già due contendenti sicuri. Si tratta di “The Cut”, lavoro del regista turco-tedesco Fatih Akin (La Sposa Turca) e di “Trois coeurs” (Tre Cuori) del regista francese Benoît Jacquot (Villa Amalia).

Quello che è certo è che non c’è scarsità di pellicole promettenti che potrebbero ottenere un posto al Lido. Dagli Stati Uniti queste includono: il thriller “A Most Violent Year” di J.C. Chandor con Alessandro Nivola e Jessica Chastain; “L’amore bugiardo – Gone Girl” di David Fincher interpretato da Ben Affleck e Rosamund Pike; “Birdman” diretto da Alejandro González Iñárritu per la Fox Searchlight; e “Manglehorn” di David Gordon Green, in cui Al Pacino interpreta un ex detenuto.

Anche “Big Eyes” di Tim Burton è un candidato per un debutto al Lido, anche se le possibilità sono più remote, vista la data di uscita americana, fissata per il 25 Dicembre per la Weinstein Co. “Knight of Cups” di Terrence Malick, interpretato da Christian Bale , Natalie Portman e Cate Blanchett, che doverbbe parlare della celebrità e dell’eccesso, potrebbe essere nel mix di Venezia, se il meticoloso Malick deciderà che il film è veramente pronto per quel periodo

Anche dalla Francia ci sono diversi film che potrebbero essere nel radar del Barbera, tra cui “Eden” di Mia Hansen Love, ”Une nouvelle amie” di Francois Ozon, “Vie sauvage” di Cedric Khan, “La rancon de la gloire” di  Xavier Beauvois e “Retour una Ithaque” di Laurent Cantet. In Italia, la squadra di Venezia sarà certamente capitanata dal biopic di Mario Martone sul poeta Giacomo Leopardi, “Il Giovane Favoloso“. Dalla Germania, il dramma sull’Olocausto di Christian Petzhold, “Phoenix”, è un possibile contendente.

La 71° Mostra, organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta, si svolgerà dal 27 agosto al 6 settembre e vedrà Luisa Ranieri madrina di questa edizione.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!