Iscriviti

Disney+, "Cruella": Estella o Crudelia?

Cruella del 2021 è un nuovo film distribuito e messo in onda da DisneyPlus. Llive action e prequel dell'omonimo villain, protagonista dell'iconico lungometraggio animato Disney. "Cruella" presenta una Crudelia De Vil, o De Mon, come non l'avete mai vista.

Cinema
Pubblicato il 30 settembre 2021, alle ore 08:54

Mi piace
1
0
Disney+, "Cruella": Estella o Crudelia?

Crudelia (2021) è un film del genere commedia con note drammatiche ed elementi di giallo uscito quest’anno e che è stato reso isponibile anche sulla piattoforma di streaming Disney+ dopo un paio di giorni di esclusiva al cinema. Viene prodotto negli Stati Uniti da Walt Disney Pictures, Gunn Films, Marc Platt Productions, e distribuito in Italia da Walt Disney, Studios Motion Pictures e dal già sopraccitato Disney+. 

Il film, ambientata in una piccola città di periferia degli  swinging London, racconta la storia di Estella giovane dotata di un’intelligenza affilata e superiore alla media, truffatrice e orfana sin da quando non era che una bambina. Estela è però determinata a farsi strada nel mondo della moda. Tuttavia, quando si ritrova -per una serie di fortuite circostanze- a lavorare come stilista emergente per la leggenda della moda, la Baronessa von Hellman, si ritrova a riaprire vecchie ferite e traumi del passato sepolti e mai rimarginati.

Estella riscopre così un lato oscuro e una vena creudele che, negli anni, aveva completametente dimenticato: il suo alter ego, Crudelia.

Estela Miller o Crudelia De Vil?

Estela Miller è una giovane solare, dolce e positva sempre educata e gentile con tutti, il cui sogno sarebve diventare un talento emergente della moda e spopolare nel mondo della moda, seguendo sempre gli insegnamenti datole dalla madre in tenera età.

Crudelia De Vil è un’eccentrica, visionaria, nonché cupa e leggermente folle, talento emergente della moda; determinata ad afferrare il suo posto nel mondo e a cui non importa assolutamente nulla delle conseguenze e di cosa e chi dovrà sacrificare per raggiungare i suoi sogni di gloria.

Scegliere o non scegliere? È questo il dilemma

È questa l’ardua domanda che lo spettatore si pone costantemente fin dall’inizio del film, in questo scostante alternarsi tra le due nature della protagonistra in uno scontro che è una lotta tra titani ad armi pari. Da una parte abbiamo una ragazza dolce, sognatrice, amante dei suoi amici (che considera la sua famiglia) e dall’altra abbiamo questa regina ribelle della moda, che ha un animo oscuro e non sembra temere niente e nessuno, con una gran voglia di mettersi alla prova e gridare al mondo che lei c’è, è lì e non ha nessuna intenzione di andarsene.

Nonostante la trama del film sia un connubio tra originalità e devajù, “Cruella” non è il film su un villain più originale che si sia mai visto negli ultimi anni, ma ha saputo rendere in modo perfettamente equilibrato e originale gli elementi nuovi con quelli appartenenti al filone del visto-e-già-visto: come il villain con passato oscuro e traumatico, vecchi fantasmi del passato che tornano a tormentarlo e una figura di nemesi che si rivela essere completamente inaspettata. Così come il personaggio che sembrerebbe uno dei cattivi che, in realtà, poi si rivela -al momento giusto, come una perfetta battuta di inizio- un alleato del nostro villain.

Passiama ora ad uno dei pochi nei di questo film frizzante: i dalmata. Ebbene sì, i dalmata erano animati in modo orribili e credo fosse fin troppo evidente che il loro aspetto risultasse molto più digitale di quanto fosse necessario, ma parte questa piccola macchia e qualche errore di distrazione in sala montaggio… “Cruella” resta ed è comunque un buon film per passare una serata in compagnia all’insegna del divertimento della originalità. A parte questo non c’erano davvero pecche eccletanti, da un punto di vista di grafica e animazione.

Ma “Cruella” (2021) non vanta solo macchie nella sua realizzazione ma anche un cast stellare e di tutto rispetto, con volti noti anche al grande pubblico da diversi anni, come: Emma Stone, Emma Thompson e Mark Strong (già apparso in “Kingsman – The Secret Service” e “Kingsman – Il cerchio d’oro” nei panni di Merlino). Per le prime due non servirebbero neanche presentazioni, ma facciamole lo stesso: Emma Stone è apparsa in Easy Girl, La La Land, The Amazing Spider-Man, Mean Girls,etc.; mentre Emma Thompson ha interpreato La Carica de 101 – Questa volta la magia è vera, La Carica dei cento e uno (Disney), La Carida dei 102 – Un nuovo colpo di coda, Black Widow, Jungle Cruise, etc.

Oltre ad aver ricevuto diverse premi e riconoscimenti in tutta la loro carriera cinematografica, così come le colleghe Meryl Streep (“Il diavolo veste Prada” – 2006) e & Glenn Close attrice protagonista de “La carica dei 101” del 1996; a cui Cruella si rifà e da cui ha chiaramente tratto più che ispirazione. Cruella presenta chiaramente elementi e fattori presi da entrambi i film, come qualche riferimento  al cortometraggio d’animazione Disney del 1961.

Parliamo ora di numeri, cifre e incassi. 

Campione di incassi al botteghino, Cruella ha incasato oltre 60 milioni durante la fase d’esordio e se, nel frattempo, non fosse spuntato un altro agguerito concorrente (“The Conjuring – Per ordine del diavolo”) avrebbe anche mantenuto la leadership e la corona sfiorando nelle settimane successive oltre i 133mila euro che portano il suo totale a sfiorare -e forse ad aver superato- gli 800mila euro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sonia Hawkes

Sonia Hawkes - Un mix intrigante tra "La carica dei 101" e "Il diavolo veste Prada", che riporta i più nostalgici sul viale dei ricordi di questi due grandi film, con due altrettanto talentuose attrici protagoniste (Glenn Clone e Meryl Streep) e suscita nello spettatore la sensazione di aver guardato non sono un bel film e aver impiegato due ore della sua vita in modo originale e piacevole, ma è un film in grado di suscitare delle emozioni e degli interrogativi che ogni film su cui si progetta un sequel dovrebbe suscitare, come ad esempio: "A quando il sequel?" e "Dove e , soprattutto COME, colpirà Crudelia la prossima volta?" In conclusione? Ottimo film per una serata piacevole, non impegnativa in famiglia, in compagnia o in solitaria; con ottime colonne sonore tra atmosfere dark e colori vivaci.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!