Iscriviti

“Diabolik”: Miriam Leone nel ruolo di Eva Kant è più sensuale che mai

Con la diffusione delle prime immagini ufficiali di “Diabolik”, adattamento cinematografico del celebre fumetto che vede come protagonista il “Re del Terrore”, arrivano anche le prime foto di Miriam Leone, che nel film si calerà nei panni di Eva Kant

Cinema
Pubblicato il 13 ottobre 2019, alle ore 18:50

Mi piace
11
0
“Diabolik”: Miriam Leone nel ruolo di Eva Kant è più sensuale che mai

Con l’inizio delle riprese di Diabolik, il lungometraggio live action dedicato al celebre personaggio dei fumetti creato da Angela e Luciana Giussani, sono stati diffusi anche i primi scatti di Miriam Leone, attrice che nel film si cala nella parte dell’affascinante Eva Kant.

Spalla insostituibile di Diabolik oltre che incarnazione della femme fatale per eccellenza, Eva Kant è senza dubbio la donna più ricercata dalla polizia di Clerville. Incantevole e seducente come poche, porta sempre a termine con freddezza ogni colpo milionario. A renderla unica è la sua tuta aderente nera, oltre ai capelli biondissimi raccolti in uno chignon.

Calarsi nei panni di un personaggio così iconico non è affatto semplice, ma stando a quanto documentato da alcuni scatti rubati dai fotografi di Chi, con Miriam Leone i fratelli Manetti avrebbero fatto centro. I due registi hanno sapientemente trasformato l’ex Miss Italia, che è ora entrata alla perfezione nel ruolo della compagna dell’antieroe capostipite del fumetto nero italiano.

Sul set delle riprese da poco iniziate a Bologna, Miriam Leone è apparsa a suo agio nella caratterizzazione di quella che è l’irresistibile ladra super sexy. Ovviamente per esaltare al meglio il suo indiscutibile physique du role, il rosso dei suoi capelli è stato sostituito con un biondo tendente quasi al platino.

A fianco della conduttrice di programmi Rai come Unomattina Estate e Unomattina in famiglia ci sarà Luca Marinelli che interpreterà il protagonista Diabolik, mentre Valerio Mastandrea darà il volto all’astuto oltre che ostinato ed integerrimo ispettore Ginko. Il cast interamente italiano si calerà in una storia ambientata nell’immaginaria Clerville degli anni Sessanta, e a detta di Marco Manetti: “sarà un film oscuramente romantico”.

Per le riprese la troupe dovrà spostarsi tra Courmayeur, Bologna, Milano e Trieste, città dove si darà ampio spazio all’incontro tra i due fuorilegge destinati a diventare complici oltre che amanti. Stando a quanto anticipato dalla produzione, la pellicola arriverà sul grande schermo nel 2020 e sarà distribuita da 01 Distribution.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Pur essendo dei personaggi immaginari, Diabolik ed Eva Kant hanno segnato l’immaginario collettivo, che li considera delle figure reali ed intoccabili. Dal mio punto di vista, Miriam Leone sembra essere adatta alla parte, ma devo aggiungere che se avessi dovuto decidere io a chi affidare il ruolo, la mia prima scelta sarebbe molto probabilmente ricaduta su Michelle Hunziker.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!