Iscriviti

David di Donatello 2021, Checco Zalone batte Laura Pausini

Si è svolta ieri la serata di premiazione dei David di Donatello 2021. "Volevo nascondermi" vince 7 premi, Sophia Loren ottiene il David a 60 anni dalla prima vittoria grazie a "La vita davanti a sé", Checco Zalone batte Laura Pausini per la miglior canzone.

Cinema
Pubblicato il 12 maggio 2021, alle ore 08:48

Mi piace
5
0
David di Donatello 2021, Checco Zalone batte Laura Pausini

Ha avuto luogo ieri sera la serata di premiazione del David di Donatello 2021, la 66esima edizione della più importante cerimonia dedicata al cinema italiano. In una serata di grandi emozioni, che segna il primo grande ritorno alle premiazioni in grande stile nel nostro paese dall’inizio della pandemia, sono stati molti i momenti degni di nota.

A sorpresa, Checco Zalone ha vinto il premio come miglior canzone originale per “Immigrato” dal film “Tolo Tolo“, battendo Laura Pausini, la favorita della serata con “Io Si (Seen)” colonna sonora di “La vita davanti a sé“, che aveva aperto la cerimonia in collegamento dal Teatro dell’Opera.”Se lo sapevo, venivo“, ha commentato divertito il comico in collegamento video dalla sua casa.

Sophia Loren ha vinto il premio come migliore attrice per “La vita davanti a sé”, produzione Netflix diretta dal figlio Edoardo Ponti, che l’ha accompagnata alla cerimonia. “La prima volta che ho ricevuto un David è stato 60 anni fa ma stasera sembra la prima volta. L’emozione e la gioia sono le stesse“, dice Sophia, ringraziando il co-star bambino Ibrahima ed il figlio.”

Il grande vincitore della serata è il biopic sul pittore Antonio LigabueVolevo nascondermi“, che ha iniziato la serata con ben quindici candidature e si è aggiudicato sette statuette, tra cui Miglior Film, Miglior Regia per Giorgio Diritti, Miglior Attore Maschile per Elio Germano, che per il ruolo aveva già ottenuto l’Orso d’argento al Festival del Cinema di Berlino ed è arrivato ora alla sua quarta vittoria ai David.

“L’incredibile storia dell’Isola delle rose”, altra produzione di Neflix, ha ottenuto entrambi i premi per i migliori attori non protagonisti per Matilda De Angelis e Fabrizio Bentivoglio, mentre il figlio d’arte Pietro Castellitto, i cui genitori sono Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini , ha vinto come miglior regista esordiente grazie a “I predatori”. Premi speciali alla carriera a Sandra Milo e Diego Abatantuono, premiati la mattina alla pre-cerimonia al Quirinale davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Non ci posso credere che la Pausini ha perso contro Checco Zalone, dopo aver perso agli Oscar deve essere stata un'enorme delusione non vincere pure ai premi italiani contro una canzone parodica. Voglio vedere tantissimo "Volevo nascondermi", devo scoprire se è possibile vederlo in streaming su qualche piattaforma perché mi sembra di capire che sia uno dei migliori film italiani degli ultimi anni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!