Iscriviti

Charlize Theron parla della notte in cui sua madre uccise il padre

Intervistata da Radio NPR, Charlize Theron ha avuto modo di raccontare una delle esperienze più traumatiche da lei vissute durante l’adolescenza, quanto sua madre uccise per legittima difesa il marito violento e alcolizzato.

Cinema
Pubblicato il 19 dicembre 2019, alle ore 02:38

Mi piace
12
0
Charlize Theron parla della notte in cui sua madre uccise il padre

In occasione del tour promozionale del film Bombshell, Charlize Theron ha voluto concedere un’intervista all’emittente radiofonica statunitense NPR (National Public Radio). Ma il film che ricostruisce lo scandalo per molestie che coinvolse il capo di Fox News, diventa anche l’occasione per approfondire un tema che lei conosce molto da vicino. La modella nonché attrice premio Oscar nata in Sudafrica, ha infatti subito delle molestie da parte del regista che la sottopose ad un provino.

Ma oltre che sul lavoro, Charlize Theron si è anche dovuta confrontare con le molestie in ambito familiare. Proprio in merito a questo triste argomento, la 44enne protagonista de L’avvocato del diavolo non poteva non tornare indietro al 21 giugno 1991, giorno in cui la madre, “la donna più coraggiosa che abbia mai conosciuto”, uccise a colpi di pistola il marito violento e alcolizzato, che per l’ennesima volta cercava di imporsi su di loro facendo uso della forza.

Era così ubriaco quella sera quando è entrato in casa che faticava a camminare, mentre teneva tra le mani una pistola” ha raccontato l’attrice ricordando cosa successe durante la notte più lunga e spaventosa della sua vita. Poco più che 15enne, le immagini di quanto accaduto rimarranno per sempre impresse nella sua mente. Lei e la madre Gerda, di fronte al padre che sembrava più furioso del solito, si rifugiarono in camera da letto.

La madre, convinta che il marito avesse perso la testa e volesse ucciderle, decise di afferrare la pistola nel tentativo di fermare il marito che cercava di sfondare la porta. “Con un coraggio da leoni, ha capito che doveva fare qualcosa per salvarci e, recuperata una pistola che aveva in casa, ha aperto la porta e ha fatto fuoco, uccidendolo”. Come poi aggiunto, non ci furono conseguenze legali, anche perché si era a conoscenza di che razza di persona fosse Charles, il padre di origini francesi che non si faceva scrupolo ad usare le mani e le armi per far valere le proprie idee.

Così, dopo che le autorità scagionarono la madre da qualsiasi accusa, fu proprio lei a far presente alla figlia che era arrivato il momento di cambiare vita, mettendosi alle spalle quanto successo. “’O ti lasci affondare oppure provi a nuotare‘ ed è grazie a lei se sono la persona che vedete oggi. Le devo tutto”, ha concluso l’attrice di The Italian Job.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Quella raccontata da Charlize Theron è davvero una storia molto drammatica che non scorderà più per tutta la sua vita. Purtroppo anche a distanza di 30 anni, fatti di questo genere sono all’ordine del giorno e continuano a registrare molte vittime tra le donne, che il più delle volte continuano a non aver modo per difendersi da abusi e violenze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!