Iscriviti

Bond 25, 007 sarà sostituito da una donna di colore

Stando alle prime indiscrezioni trapelate, nell'ultimo film di James Bond l’attrice Lashana Lynch avrà il compito di sostituire temporaneamente 007, almeno fino a quando non lo avrà rintracciato a seguito della sua decisione di abbandonare l’MI6.

Cinema
Pubblicato il 18 luglio 2019, alle ore 21:23

Mi piace
11
0
Bond 25, 007 sarà sostituito da una donna di colore

C’è grande attesa per l’ultima avventura che vedrà come protagonista il celebre James Bond. La 25esima pellicola della saga solleva molto interesse, in primo luogo perché sarà l’ultima che vedrà Daniel Craig calarsi nei panni della spia britannica uscita dalla penna di Ian Fleming.

In secondo luogo non manca la curiosità di conoscere quale nuovo incarico verrà affidato all’agente doppio zero con licenza di uccidere. Al momento non si conoscono molti dettagli, ma i rumors dell’ultima ora stanno rilanciando un’indiscrezione che avrebbe dell’incredibile. Un fonte interna alla produzione ha infatti rivelato un retroscena del tutto inedito nella storia di un personaggio che da oltre 50 anni continua ad appassionare i fan della saga.

Stando a quanto diffuso dal Daily Mail, nel film assisteremo ad un evento del tutto inaspettato, mai accaduto in nessun altro episodio della serie. A quanto pare l’attrice di colore Lashana Lynch avrà il compito di rintracciare e far tornare in servizio l’agente più celebre della storia del cinema, che nel frattempo ha deciso di abbandonare l’MI6.

Fin qui nulla di particolare, se non fosse che la stessa spia incaricata di mettersi sulle sue tracce assumerà, seppur temporaneamente, il nome in codice di 007. L’insider ha rivelato che “c’è una scena fondamentale all’inizio del film in cui M dice: ‘Entra pure 007’, e compare Lashana, che è una donna, nera e bellissima”. Sul punto ha precisato che quello a cui assisteremo sarà una “roba da far cadere i popcorn. Bond è ancora Bond, ma è sostituito come 007 da questa splendida donna”.

Si tratterà quindi di un avvicendamento temporaneo ma completamente fuori dagli schemi. I fan più conservatori potranno anche storcere il naso, ma alla fine tireranno un sospiro di sollievo: il loro idolo continuerà ad esistere e non verrà snaturato o sostituito per sempre. Se tutto ciò fosse confermato sarebbe logico arrivare alla conclusione che il franchise sarà destinato ad adeguarsi ai tempi e di conseguenza anche ad evolversi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La fine dell’era di Daniel Craig sembra aprire un serie di interrogativi legati al futuro di 007. Da seducente sciupafemmine, anche James Bond deve adeguarsi agli scandali #MeToo e alle quote rosa e lo fa quasi in punta di piedi, consapevole di poter innescare una serie di critiche. In altre parole non ci saranno stravolgimenti, ma intanto si farà un piccolo test, giusto per capire come gli spettatori accoglieranno questo piccolo cambiamento di scena.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

18 luglio 2019 - 21:26:54

La versione al femminile di Ghostbuster credo che non l'abbiano guardata nemmeno i familiari delle protagoniste. Chissà che succederà 007...

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

19 luglio 2019 - 08:43:28

Cribbio quanti errori c'ho fatto in una sola frase :(

0