Iscriviti

Addio all’attore e doppiatore Giovanni Battezzato

Scomparso a 71 anni il famoso doppiatore del drago Shenron di Dragon Ball, tra gli altri ha doppiato I cavalieri dello Zodiaco, One Piece, e Scuola di polizia.

Cinema
Pubblicato il 23 marzo 2022, alle ore 20:35

Mi piace
3
0
Addio all’attore e doppiatore Giovanni Battezzato

Ascolta questo articolo

Per i ventenni il nome dirà poco ma per quelli della mia generazionecresciuti con il cartoon Dragon Ball, molti si ricorderanno di Giovanni Battezzato, il doppiatore famoso per una serie di doppiaggi di cartoni animati giapponesi e non degli anni ’80-’90, tra cui il drago Shenron di Dragon Ball, Smoker di One Piece tutti all’arrembaggio, e Shaka di Virgo nei Cavalieri dello Zodiaco; molti lo ricorderanno per aver prestato la voce al capitano Harris nel cartoon Scuola di polizia.

Ma era molto attivo anche in radio lavorava alla Virgin radio ed i suoi amici e colleghi hanno voluto mandargli un saluto su Instagram per ricordarlo, nato a Milano il 25 agosto 1950 dove ha vissuto e lavorato, ha preso parte anche a molte commedie italiane tra cui i Cesaroni, Casa Vianello.

Come film di animazione, ha doppiato Capitano Nemo ne “Il mistero della pietra azzurra”, “One piece: Stampede”, “Detective Conan”, “Scooby Doo”, “Alvin Superstar” e “Ken il guerriero“, gran maestro Re Kaioh, Shenron in “Dragon Ball GT”, Salvatore in “City Hunter“; nei videogiochi ha doppiato tra gli altri Aaron Cash in “Batman: Arkham Asylum”, Israel Putnam in “Assassin’s Creed III”, “Call of Duty”.

Anche Yamato Video, la casa di produzione e distribuzione di anime in Italia, ha espresso il suo dolore per la scomparsa di un personaggio amatissimo tra gli appassionati del mondo anime, una voce per quelli della infanzia anni ’80-’90 cresciuti con questi cartoni animati di cui si sentirà la mancanza.

Prima di lui molti attori e doppiatori importanti se ne sono andati come da poco Enzo Polito la voce di Mazinga Z, molti personaggi iconici con cui siamo cresciuti; purtroppo quando siamo abituati per anni ad essere legati a quella voce è difficile separarsene, come avviene quando scompare un doppiatore e attore di un personaggio famoso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Sono molto dispiaciuta quando se ne va un doppiatore, è come se ci lasciasse un caro amico fedele, soprattutto perchè mi fa ricordare i cartoni della mia infanzia con cui sono cresciuta, sarebbe bello riuscire a reperire tutti i suoi doppiaggi per ricordarlo, il doppiaggio è davvero un lavoro fondamentale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!