Iscriviti

Addio a Peter Fonda, il produttore di Easy Rider-Libertà e Paura

L'attore di "L'oro di Ulisse" è deceduto nella sua casa di Los Angeles all'età di 79 anni: era figlio del grande Henry Fonda e fratello di Jane, vincitrice di due premi Oscar.

Cinema
Pubblicato il 18 agosto 2019, alle ore 12:45

Mi piace
8
0
Addio a Peter Fonda, il produttore di Easy Rider-Libertà e Paura

L’ANSA ha reso noto che l’attore e regista statunitense Peter Fonda è deceduto nella sua casa di Los Angeles, all’età di 79 anni, in seguito ad un’insufficenza respiratoria: da tempo lottava contro un tumore ai polmoni.

Nato a New York il 23 Febbraio 1940, respirò fin da subito in famiglia il mondo del cinema: suo padre infatti era l’attore Henry Fonda, interprete nel 1940 di Tom Joad nel film Furore, mentre la sorella Jane è la nota vincitrice di due premi Oscar per l’interpretazione in Una squillo per l’ispettore Klute e Tornando a casa. Inoltre anche la figlia Bridget Jane, nata il 27 gennaio 1964, è attrice, proseguendo così nella terza generazione della famiglia di talentuosi attori.

Le nomination all’Oscar

Andò a vivere ad Hollywood per iniziare la sua carriera cinematografica: nel 1963 interpretò il co-protagonista accanto a Sandra Lee nella commedia romantica Tammy and the Doctor diretto da Harry Keller, per poi recitare nel 1964 nel film LilithLa dea dell’amore della regia di Robert Rossen.

Peter Fonda ha ricevuto il Golden Globe e la nomination all’Oscar per migliore attore nel film drammatico del 1997, diretto da Victor Nunez, L’oro di Ulisse, oltre a quella per la migliore sceneggiatura originale nel film di sua produzione Easy Rider – Libertà e pauraPalma d’Oro nel 1969 al Festival di Cannes, diretto ed interpretato da Dennis Hopper. Road movie della cultura hippie, nel 2007 ne ha messo all’asta i principali oggetti simbolo come l’orologio Timex e la bandiera americana della sua giacca.

La sensibilità ambientalista

Nel 2012 Peter Fonda aveva coprodotto il film del 2012 The Big Fix , narrando uno dei maggiori disastri ambientali americani: l’esplosione della piattaforma petrolifera di Deepwater Horizon, in cui il 20 aprile 2010 si verificò una fuoriuscita di petrolio stimata di 780.000 m3 nel Golfo del Messico, il cui pozzo venne sigillato il 19 settembre dello stesso anno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lara Tubia

Lara Tubia - Nonostante la scomparsa di Peter Fonda, i suoi film continueranno a parlare di lui e per lui, lasciando anche nelle prossime generazioni un'impronta indelebile del suo stile e dei valori in cui credeva, oltre alla sua preoccupazione ambientalista che mai come ora assume attuale rilievo ed importanza nello scenario mondiale.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

18 agosto 2019 - 13:44:34

Perbacco: ma allora il grande cinema piace ancora a qualcuno :D

0
Rispondi