Iscriviti

"A star is born", appena uscito, è già un grande successo

Il film "A star is Born" è il quarto remake del film "È nata una stella", diretto nel 1937 da William A. Wellman. Tra l'attuale film e il suo antenato vi sono stati un musical del 1954 ed un musical rock del 1976.

Cinema
Pubblicato il 21 ottobre 2018, alle ore 16:27

Mi piace
12
4
"A star is born", appena uscito, è già un grande successo

“A Star Is Born” è un film del 2018 diretto da Bradley Cooper, al suo debutto come regista, con protagonista la star di fama mondiale Lady Gaga al suo primo debutto come attrice; proprio la sua presenza ha attirato e continuerà ad attirare molte persone incuriosite dalla sua prima prova da attrice ed altrettante persone fans della cantante.

Jackson Maine è una famosa rockstar, che fa moltissimi concerti ai quali vi sono sempre un’infinità di persone. Jackson ha un evidente problema con alcool e droghe, infatti fin dalle primissime scene lo si potrà vedere fare il carico di alcol e sostanze stupefacenti pochissimi istanti prima di salire sul palco e cantare. Al termine di un concerto Jackson, evidentemente ubriaco, è alla ricerca di un bar per continuare a bere e viene attratto da un locale. Fa fermare l’autista ed entra nel bar, all’interno del quale sta avendo luogo una serata a tema drag queen; assiste quindi all’esibizione dell’unica ragazza non facente parte delle drag queen e ne rimane impressionato tanto da aspettarla fino alla fine del lavoro. Passano dunque tutta la notte insieme a girare per la città e a parlare.

Ally è una ragazza che lavora in un hotel, ha rinunciato al sogno di diventare cantante poiché tutte le case discografiche bocciano il suo aspetto esteriore; l’unico momento in cui si concede di cantare é all’interno del locale durante le serate a tema drag queen. L’incontro tra Ally e Jackson seppur casuale segnerà la svolta per entrambi, i quali convoleranno in seguito a nozze. La famosa rockstar inizierà a resistere alla dipendenza da alcol e droghe e porterà la sua amata ai suoi concerti, facendola esibire con le sue canzoni. Dopo una resistenza iniziale la ragazza si lascia andare ed il pubblico inizia ad amare le sue canzoni ed anche i duetti tra i due.

La loro vita procede a gonfie vele, fino a quando una casa discografica s’interessa ad Ally, rendendola col tempo famosissima. A questo punto Jackson non riconosce più la moglie e ricade preda delle sue vecchie dipendenze. Quando Ally viene candidata al Grammy Award come miglior cantante emergente lui s’ingelosisce e cade ancora di più nella sua dipendenza. Nella serata della consegna dei premi si presenta evidentemente ubriaco e rovina alla moglie la consegna del premio. 

Jackson entra quindi in una clinica di disintossicazione dalla quale esce pulito ma, in seguito ad una serie di vicissitudini e con la paura di rovinare la carriera della moglie per un eventuale sua ricaduta, decide di togliersi la vita proprio nel momento in cui la moglie si sta esibendo in un concerto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Personalmente ho visto questo film ieri sera e devo dire che Lady Gaga, di cui non sono per niente fan, ha recitato davvero bene, soprattutto nella scena finale, quando canta una canzone del marito morto suicida e riesce davvero a farti piangere. Per quanto fosse rischioso realizzare un terzo remake, devo dire che è un film riuscito davvero bene, con una colonna sonora stupenda, arricchita dai sottotitoli in italiano che traducono i testi delle canzoni principali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!