Iscriviti

Serie A: l’Atalanta ferma la Lazio, l’Inter frena con il Sassuolo, la Roma ribalta la Samp

Nelle ultime tre gare della 27esima giornata, brusco stop della Lazio che si fa rimontare il doppio vantaggio dall’Atalanta. L’Inter frenata in casa dal Sassuolo. La Roma vince in rimonta con la Samp

Calcio
Pubblicato il 25 giugno 2020, alle ore 00:39

Mi piace
9
0
Serie A: l’Atalanta ferma la Lazio, l’Inter frena con il Sassuolo, la Roma ribalta la Samp

Si chiude la 27esima giornata, la prima completa del post COVID e sorride la Juventus, che dopo la vittoria in casa del Bologna, vede i suoi principali avversari arrancare e perdere terreno in classifica. La Lazio, in vantaggio per 2-0 sul campo dell’Atalanta, viene rimontata dalla Dea e scivola a -4 dai bianconeri. Perde terreno anche l’Inter, adesso a -8 dai bianconeri, raggiunta nel finale dal Sassuolo, in un pirotecnico 3-3. Una doppietta di Dzeko consente alla Roma di riprendere la stagione con una vittoria e restare in corsa per la qualificazione Champions.

Serie A, Inter-Sassuolo 3-3

Partita ricca di emozioni a San Siro tra l’Inter e il Sassuolo. Dopo la vittoria con la Sampdoria, nella gara di recupero, i nerazzurri affrontano il Sassuolo con una formazione inedita: dentro Ranocchia, Moses, Biraghi, Borja Valero e Sanchez. Partenza sprint degli ospiti che al 4’ sbloccano la gara con un diagonale di Caputo. Prova a reagire la squadra allenata da Antonio Conte, rischiando in più occasioni di scoprirsi per il contropiede degli emiliani.

L’episodio che da una svolta alla gara al 40’, quando Boga colpisce in area Skriniar: rigore per i nerazzurri che Lukaku trasforma. Mentre le squadre si apprestano ad andare negli spogliatoi per l’intervallo, l’Inter raddoppia con Biraghi. Nella ripresa i nerazzurri potrebbero chiudere la gara, ma Gagliardini, a porta vuota, sbaglia clamorosamente colpendo la traversa. Negli ultimi 10 minuti succede di tutto. Prima il Sassuolo chiede la concessione di un calcio di rigore per un tocco di mano di Ashley Young, poi l’arbitro concede il penalty per un fallo, sempre dello stesso Young su Muldur. Berardi trasforma. L’Inter prova a riportarsi in vantaggio e all’86’ ci riesce con Borja Valero, che approfitta di una dormita della squadra emiliana. Candreva in contropiede spreca il colpo del ko e all’88’ Magnani trova il gol del definitivo 3-3. In pieno recupero rosso a Skriniar.

Serie A, Atalanta-Lazio 3-2

La Lazio spreca il doppio vantaggio con l’Atalanta e torna a casa con una sconfitta pesante in chiave scudetto. Alla prima gara post COVID, la squadra di Simone Inzaghi parte bene e dopo 11 minuti e già sul 2-0 grazie all’autorete di de Roon e al gol di Milinkovic-Savic. Dopo aver sfiorato il terzo gol con Immobile, i biancocelesti subiscono il ritorno della Dea che accorcia con Gosens.

Nella ripresa gli orobici ci credono e al 66’ trovano il pari con un gran gol di Malinovskiy. La Lazio accusa il colpo e subisce le iniziative dei padroni di casa che all’80 trovano il gol del sorpasso con un colpo di testa di Palomino e negli ultimi minuti sfiorano in più occasioni il quarto gol.

Serie A, Roma-Sampdoria 2-1

L’Atalanta corre, ma la Roma non molla. I giallorossi, sotto di un gol, riescono a ribaltare la Sampdoria grazie ad una doppietta di Dzeko e restano in corsa per la Champions. Avvio a tamburo battente per la Roma, per tre volte fermata dalle parate di Audero. Ma sono gli ospiti a sbloccare la gara all’11’ con Gabbiadini, che approfitta di un errore di Diawara.

I giallorossi provano subito a reagire, ma rischiano di capitolare al 28’ quando Jankto approfitta ancora di un errore di Diawara e colpisce il palo. Nella ripresa occasioni e errori su entrambi i fronti. Roma che trova il pari al 64’ con Dzeko. Dopo un palo di Kolarov, i giallorossi segnano il gol partita, ancora con Dzeko, a 5 minuti dal termine.

Classifica serie A dopo 27 giornate: Juventus 66, Lazio 62, Inter 58, Atalanta 54, Roma 48, Napoli 42, Milan e Parma 39, Verona 38, Cagliari 35, Bologna 34, Sassuolo 33, Torino e Fiorentina 31, Udinese 28, Sampdoria 26, Genoa e Lecce 25, SPAL 18, Brescia 17

Si torna in campo per la 28esima giornata venerdì 26 giugno con l’anticipo Juventus-Lecce.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Giornata favorevole alla Juve che allunga su Lazio, sconfitta dall’Atalanta, e Inter, fermata in casa dal Sassuolo. Ci sono ancora 11 gare da giocare, ma mi sembra che la lotta scudetto possa ormai ridursi a una corsa a due, con la Juventus favorita, almeno per la Lazio vista nella gara di Bergamo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!