Iscriviti

Coppa Italia: Milan-Juventus, probabili formazioni, orario e diretta tv

Semifinale di Coppa Italia che vede come protagonisti il Milan allenato da Pioli e la Juventus allenata da Sarri. La partita di andata della competizione si giocherà stasera alle 20:45 allo Stadio San Siro di Milano.

Calcio
Pubblicato il 13 febbraio 2020, alle ore 17:52

Mi piace
5
0
Coppa Italia: Milan-Juventus, probabili formazioni, orario e diretta tv

Stasera in programma la seconda semifinale di andata della Coppa Italia. dopo quella di ieri in cui il Napoli ha battuto di misura (0-1) l’Inter a domicilio. Stasera allo Stadio San Siro di Milano, alle 20:45 si giocherà la seconda semifinale tra il Milan di Stefano Pioli e la Juventus di Maurizio Sarri. Sarà possibile seguire la diretta tv della sfida su Rai 1.

Lo stato d’animo delle due squadre è alquanto diverso, visto che in casa della Juventus si respira un’aria ricca di dubbi ed incertezze dovuta alla rimonta subita contro il Verona, nell’ultimo turno di campionato. In casa Milan, invece, il morale è molto a terra, visto che in pochi minuti si è passati dalla vittoria alla sconfitta per 2-4 nel derby della Madonnina. 

Le tattiche di gioco

In casa Milan, Stefano Pioli potrebbe confermare la stessa formazione vista nel derby della Madonnina, che per metà gara era riuscita a tenere testa all’Inter. A difendere la porta rossonera il solito Donnarumma, mentre RomagnoliKjaer saranno schierati come coppia di difensori centrali. Vista la squalifica di Conti, Calabria potrebbe essere schierato sin dall’inizio come terzino destro, mentre ad agire sulla corsia di sinistra dovrebbe esserci il solito Theo Hernandez.

Anche a centrocampo non ci dovrebbero essere grossi cambiamenti: infatti, Kessié e Bennacer saranno schierati in mediana, con l’algerino che durante il derby è riuscito a tenere sempre alta la concentrazione dall’inizio alla fine, al contrario dell’ivoriano che ha sofferto molto nel secondo tempo. Paquetá potrebbe partire dalla panchina, mentre Castillejo agirà come esterno destro e Calhanoglu come trequartista. In attacco c’è un ballotaggio in atto tra Leao e Rebic, uno dei due dovrebbe affiancare Ibrahimovic, ormai diventato il perno di questo Milan dopo il suo arrivo.

In casa Juventus, Maurizio Sarri dovrà fare delle accurate scelte sulla formazione da schierare contro il Milan, visto che, tra i suoi giocatori, qualcuno non è in piena forma. Vista la situazione, la Juventus potrebbe scendere in campo con il 4-3-1-2 invece che col 4-3-3, con Ramsey pronto ad agire dietro Ronaldo e Dybala.

In porta Szczesny potrebbe essere preferito a Buffon perchè molto probabilmente per Gigi ci sarà spazio contro il Brescia per stabilire il record di presenze in Serie A. In difesa, sulla fascia sinistra potrebbe giocare De Sciglio che farebbe risposare Alex Sandro, mentre c’è una novità per quanto riguarda la coppia di centrali, dove Rugani potrebbe prendere il posto di uno tra Bonucci o De Ligt, con il primo che potrebbe rimanere in panchina, viste le innumerevoli partite giocate fino ad ora.

Il problema più grande per la formazione bianconera riguarda il centrocampo, che sta attraversando un periodo non facile e si è visto anche contro il Verona. Oltre a Pjanic e Bentancur, contro i rossoneri potrebbe scendere in campo Matuidi, preferito a Rabiot, dato che è rimasto in panchina contro il Verona. In attacco, ad agire dietro Cristiano Ronaldo e Dybala – quest’ultimo preferito ad Higuain – ci potrebbe essere Ramsey

Ecco nel dettaglio le probabili formazioni di Milan-Juventus che vedremo in campo allo Stadio San Siro di Milano, per la partita di andata della semifinale di Coppa Italia:

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic.

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Rugani, De Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Dybala, C. Ronaldo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Thaira Momesso

Thaira Momesso - Nel primo tempo del derby della Madonnina, il Milan ha giocato molto bene ed il 2 a 0 era un risultato a dir poco meritato. Dopo l'intervallo, invece, in pochi minuti è cambiato tutto e alla fine è arrivata la sconfitta. La sfida contro la Juventus non sarà una partita facile, vista la loro rosa di giocatori paragonata a quella rossonera... Però, come dico sempre, la speranza è l'ultima a morire, quindi io ci credo e poi vedremo quale sarà il risultato al 90° minuto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!