Iscriviti
Torino

Van Gogh Multimedia Experience apre a Torino

Da oggi 26 gennaio fino al 28 aprile, a Torino, è possibile partecipare ad un evento veramente imperdibile. Presso Spazio Lancia, via Vincenzo Lancia 27, è stata allestita una suggestiva mostra dal titolo "Van Gogh - Multimedia Experience".

Arte
Pubblicato il 26 gennaio 2019, alle ore 23:23

Mi piace
13
0
Van Gogh Multimedia Experience apre a Torino

Da oggi 26 gennaio fino al 28 aprile è possibile visitare la mostra dal titolo “Van Gogh – Multimedia Experience“, presso lo Spazio Lancia di Palazzo Lancia, in via Vincenzo Lancia 27, a Torino. Si tratta di un evento nell’evento, poiché già l’edificio Lancia ha di per sé un fascino strutturale di notevole portata ed interesse storico.

Il percorso multimediale naturalmente si sviluppa attraverso le opere del celeberrimo pittore olandese Vincent Van Gogh, toccandone gli apici e le curve. Il risultato è un’armonia di insieme degna di nota, in cui la tecnologia collabora con lo stile avvolgente del Maestro, esaltandone l’opera e avvicinando il pubblico ad una maggiore comprensione della stessa.

Ci si ritrova come immersi in una nuvola composta da arte ed elettronica, di fronte alla quale è impossibile rimanere indifferenti. Van Gogh è un pittore talmente umano da essere considerato nè più nè meno di un uomo tra gli uomini. La sua sofferente vita, i dissidi familiari, la mancanza di riconoscimento da parte della società in cui visse, non sono altro che alcuni dei punti di vicinanza che il pittore ha, tutt’oggi, con ogni essere umano.

Se si pensa che fino a qualche decina d’anni fa tutto quello che una mostra di questo tipo offre al pubblico non esisteva nemmeno sotto forma di prototipo, ci si rende presto conto di quanti vantaggi comporta l’essere nati in un’epoca storica in cui la tecnologia è parte integrante del vivere quotidiano e, nei casi più costruttivi, di come sia capace di mescolarsi all’arte e di renderla fruibile in una maniera del tutto immersiva.

Si tratta di un nuovo modo di concepire le mostre d’arte, capace di attirare anche quel pubblico più giovane che considera le mostre poco suggestive, statiche e noiose. Il prezzo del biglietto intero è di 12 euro, mentre occorrono 8 euro per quello ridotto, che copre le fasce dai 6 ai 18 anni e gli over 65. È invece gratuito per i minori di 6 anni e per le persone disabili.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniele Quintavalle

Daniele Quintavalle - L'evento di per sé vale la pena, ho visitato la mostra durante un'altra tappa e non sono rimasto deluso. Le famiglie al museo sono la cosa più bella da vedere secondo me, perché è il segnale che non tutti sono completamente ottenebrati dall'ignoranza dilagante. Finché ci sarà tempo e voglia di andare tutti insieme ad ammirare l'arte, la speranza di un'umanità migliore resterà ancora in vita.

Lascia un tuo commento
Commenti
Simona Bernini
Simona Bernini

27 gennaio 2019 - 13:10:21

Andrò sicuramente a vederla!

0
Rispondi
Simona Bernini
Daniele Quintavalle

27 gennaio 2019 - 13:33:11

Sì, son quelle cose che ancora possiamo permetterci :)

0
Simona Bernini
Daniela Marella

28 gennaio 2019 - 08:08:38

Interessante...

0