Iscriviti
Palermo

Tutti i colori di Frida Kahlo in mostra a Palermo

Le emozioni, lo stato d'animo, la vita di Frida Kahlo, pittrice messicana, rivivono in mostra negli scatti di Leo Matiz fino al 29 settembre a Palazzo Zingone, a Trabia, Palermo. Una esposizione nelle sensazioni e anima tormentata della pittrice.

Arte
Pubblicato il 22 giugno 2019, alle ore 11:19

Mi piace
15
0
Tutti i colori di Frida Kahlo in mostra a Palermo

Palazzo Zingone, a Trabia, in provincia di Palermo, ospita fino al 29 settembre, più di 80 scatti realizzati dal fotografo Leo Matiz della pittrice messicana Frida Kahlo, in un’esposizione che ha come titolo “Frida Kahlo – I colori dell’anima“. Una mostra curata da Ezio Pagano e Alejandra Matiz (e per la sezione multimediale Maria Rosso), di cui vi forniamo qui alcuni dettagli.

Sono immagini, scatti che rappresentano e raffigurano una Frida ormai trentenne, che è riuscita finalmente ad acquisire fiducia in sé stessa. Una pittrice che, con il tempo, ha raggiunto grande fama e successo, dal punto di vista economico e sentimentale, ma anche professionale, sotto tutti i punti di vista. Il fotografo la ritrae in molti aspetti della quotidianità: la casa, lo studio, il cortile, ecc.

Sono scatti che non vogliono solo raccontare Frida Kahlo, grande pittrice, ma anche uno spaccato della sua vita quotidiana, ricco di elementi che fanno capire al visitatore ancora di più il personaggio. Una mostra che non è solo fotografica, ma è anche un percorso nella multimedialità, con il visitatore coinvolto in una esperienza multisensoriale utile a capirla sia come artista, ma anche e soprattutto come donna.

Gli autoritratti della pittrice sono stati creati secondo la tecniche del formato “modlight”, una retroilluminazione omogenea che permette di ammirare e apprezzare i colori, le sfumature, le varie pennellate che si nascondono dietro ogni aspetto e di entrare ancora più in contatto con la sua arte e i dettagli della sua opera. Gli autoritratti raccontano tutte le emozioni e gli stati d’animo della pittrice, compresa la sua anima tormentata e complicata.

Ezio Pagano, curatore della mostra, racconta con le seguenti parole l’intento dell’esposizione: “Desidero evidenziare la missione, che tende a stabilire la verità artistica tra due grandi della pittura, Kahlo e Rivera, dato che fino a qualche tempo fa l’arte di Frida Kahlo rimaneva all’ombra di quella del marito e, al massimo, lei veniva gratificata come moglie di Diego Rivera”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Una mostra che è un vero e proprio viaggio nel mondo di Frida Kahlo, la sua vita, l'anima tormentata, la sua vita travagliata. Un'artista che apprezzo molto e che è riuscita a non mollare, anche quando ha dovuto stare immobilizzata a letto per molto tempo. Ho avuto modo di vedere le fotografie di Leo Matiz in una mostra che si è tenuta a Torino e spero che i palermitani ne approfittino, anche per conoscere ancora meglio questa pittrice e donna.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!