Iscriviti
Torino

Torino, la lettura celebrata nelle foto di Steve McCurry

Dal 2 marzo all'1 luglio, il Cortile Medievale di Palazzo Madama, a Torino, ospita una mostra dedita alla lettura con gli scatti di Steve McCurry, dal titolo "Steve McCurry. Leggere".

Arte
Pubblicato il 13 febbraio 2019, alle ore 13:37

Mi piace
12
0
Torino, la lettura celebrata nelle foto di Steve McCurry

Dal 2 marzo all’1 luglio è possibile visitare a Torino una mostra davvero unica e particolare, dedicata a tutti gli amanti della lettura. Palazzo Madama, nel pieno centro del capoluogo piemontese, ospita le fotografie di Steve McCurry nella mostra dal titolo: “Steve McCurry. Leggere“. La lettura e la fotografia si fondono insieme grazie agli scatti di questo straordinario fotografo.

Dal momento che la lettura e l’amore per i libri sono tematiche universali che appassionano chiunque, il grande fotografo Steve McCurry ha deciso di fonderle con tantissimi scatti che riprendono persone nell’atto di leggere sparse nel mondo e nei luoghi, anche più poveri e martoriati della Terra. Sono scatti che il fotografo ha raccolto in più di 40 anni di carriera e che sono stati raccolti in un volume, pubblicato come omaggio al fotografo ungherese André Kertész.

Non è un caso che questa mostra fotografica sia a Torino, dal momento che ospita ormai da tantissimi anni il Salone del Libro e può essere considerata “la capitale italiana della lettura”. Una mostra fotografica curata da Biba Giacchetti con i contributi letterari di Roberto Cotoroneo, giornalista e scrittore, che mostra 65 scatti di persone di qualsiasi parte del mondo assorte nel momento della lettura.

Le ambientazioni sono varie: dai luoghi di preghiera in Turchia sino ai mercati in Italia, fino ad arrivare a Cuba, Afghanistan, ai rumori dell’India, passando anche per l’Africa e gli Stati Uniti. Sono immagini, scatti davvero intensi che raffigurano le persone mentre stanno leggendo libri, giornali e riviste. I soggetti rappresentati nelle foto sono giovani e anziani, laici o religiosi, tutti intenti, appunto, nell’atto della lettura.

Ogni foto è accompagnata da un contributo letterario di Cotroneo, in modo da creare un rapporto più intimo con la lettura e con le immagini. Inoltre, vi è anche una sezione dal nome “Leggere McCurry“, con tanti libri pubblicati dal 1985 e tradotti in diverse lingue. Vi sono 15 libri, alcuni davvero introvabili e rari, compreso il volume della Mondadori che è stato d’ispirazione per la mostra.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Per chi ama i libri e leggere, questa mostra è un piccolo grande dono che sono orgogliosa si possa visitare a Torino, che da sempre custodisce il Salone del Libro, una tappa imprescindibile per i bibliofili come me. Non vedo l'ora di poter vedere questi scatti realizzati da questo grande fotografo, immergermi completamente nel mondo della lettura, in ogni luogo nel mondo, e sentirmi ancora più vicina a chi adora i libri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!