Iscriviti
Milano

Milano inaugura la mostra sui Preraffaelliti

I grandi lavori dei Preraffaelliti, direttamente dalla Tate Britain, stanno per giungere al Palazzo Reale di Milano, dove l'esposizione è fruibile a partire dal prossimo 19 giugno fino al 6 ottobre 2019.

Arte
Pubblicato il 12 giugno 2019, alle ore 00:12

Mi piace
14
0
Milano inaugura la mostra sui Preraffaelliti

I Preraffaelliti sono stati i protagonisti di una grande rivoluzione artistica intorno alla metà dell’Ottocento in Inghilterra e Milano ha deciso di celebrarli con una mostra che ha luogo a Palazzo Reale, con ben 80 capolavori di questo movimento che arrivano direttamente dalla Tate Britain. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa nuova esposizione pittorica unica nel suo genere.

Giungono nel capoluogo lombardo grazie ad una collaborazione tra Palazzo Reale e la Tate Britain. Un’esposizione che apre i battenti ai visitatori a partire dal 19 giugno fino al 6 ottobre con ben 80 lavori di 18 artisti del mondo preraffaellita. Un’esposizione che racconta tutto il loro universo: l’amore, la natura, la poesia, la bellezza, il mito declinato in tantissime forme.

La mostra dal titolo “Preraffaelliti – Amore e desiderio” mette in luce alcune delle opere maggiormente conosciute dal pubblico, tra cui l'”Ofelia” di John Everett Millais, “Amore d’aprile” di Arthur Hughes, la “Lady of Shalott” di John William Waterhouse. Quadri e opere iconiche del movimento dei Preraffaelliti che difficilmente escono dai confini inglesi, ma questa volta è stata fatta una eccezione in modo che siano fruibili a più persone possibile.

Una mostra suddivisa in varie aree tematiche, in modo da capire bene questo movimento, gli stili dei vari artisti che ne hanno fatto parte e anche le varie influenze che questa rivoluzione artistica ha avuto sul mondo e su altri grandi pittori. Il focus sarà la cultura pre-rinascimentale con alcuni dipinti iconici rappresentanti del periodo, come Dante Alighieri e il poema di Paolo e Francesca, sino al paesaggio italiano tout court con le opere di John Brett.

Un’esposizione che non è solo pittorica, ma diventa rappresentazione teatrale. Durante le serate del 18, 19 e 20 giugno alcuni quadri, nella Piazzetta Reale antistante il Museo, prenderanno vita grazie a dei tableau vivant, in quanto alcuni attori di una compagnia teatrale napoletana, “Teatri 35“, fanno rivivere i soggetti e le atmosfere di questi dipinti. Uno spettacolo che dura circa mezz’ora e che ha lo scopo di far entrare lo spettatore ancora di più nel mondo dei Preraffaelliti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Che meraviglia! Amo da sempre i Preraffaelliti, la loro delicatezza ed eleganza nel ritrarre e dipingere alcuni luoghi e scenari. Ricordo di avere visto anni fa una serie dedicata ad alcune figure simbolo e di essermene innamorata. Molto apprezzabile l'idea di quadri che diventano esposizione teatrale, per leggerli in un modo diverso, ma sempre emozionante. Spero di riuscire a visitare questa mostra ed emozionarmi ancora una volta di fronte all'arte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!