Iscriviti
Roma

Leonardo da Vinci in mostra alle Scuderie del Quirinale

Dopo Milano, anche Roma si appresta a celebrare il cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci con una mostra che apre oggi alle Scuderie del Quirinale, ricca di manufatti, disegni e tantissimi laboratori per adulti e bambini.

Arte
Pubblicato il 13 marzo 2019, alle ore 12:40

Mi piace
10
0
Leonardo da Vinci in mostra alle Scuderie del Quirinale

Dal momento che nel 2019 ricorre il cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, sono tantissime le città, a cominciare da Milano, che dedicano spazio e iniziative al genio. Da oggi mercoledì 13 marzo sino a giugno, alle Scuderie del Quirinale di Roma si ha modo di visitare una mostra dedicata al genio di Leonardo. Ecco tutti i dettagli di questo allestimento.

Si tratta di una mostra realizzata insieme al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano e alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana. Un percorso alla scoperta artistica e anche umana di questo artista, oltre che di tutte le relazioni culturali che hanno caratterizzato il periodo in cui ha vissuto, ovvero tra il ‘400 e il ‘500. Un’esposizione che, tramite disegni originali, manufatti storici e quant’altro, indaga sulla sua opera e la sua arte.

La mostra è curata da Claudio Giorgione, il usa queste parole per illustrarla: “Una grande mostra pensata per le Scuderie del Quirinale che intende restituire gli studi e le interpretazioni più recenti dell’opera di Leonardo ingegnere e umanista, evidenziandone le relazioni con il pensiero dei suoi contemporanei. Questa esposizione è resa speciale dall’eccezionale integrazione tra i modelli della collezione storica del Museo, i fogli del Codice Atlantico della Biblioteca Ambrosiana e i preziosi prestiti concessi da prestigiose istituzioni italiane e europee”.

Dalla formazione in Toscana sino al soggiorno a Milano, compreso il periodo a Roma, l’esposizione è un vero e proprio excursus nel mondo dell’arte di Leonardo da Vinci, che racconta anche il rapporto con i suoi contemporanei e gli artisti che hanno condiviso la sua epoca. Un percorso di 200 opere che affronta grandi temi: dal disegno all’uso di strumenti conoscitivi, compreso anche il rapporto tra la tradizione e l’innovazione, oltre al mondo classico e alle macchine, come quella per il volo.

L’esposizione presenta anche tantissimi disegni originali custoditi dalla Biblioteca Ambrosiana che sono una vera e propria chicca del suo percorso e della sua storia artistica. Il pubblico può ammirare anche i portelli originali della chiusa di San Marco del Naviglio di Milano, che sono stati usati fino al 1929.

Una mostra che si arricchisce di disegni e stampe con un’attenzione particolare alla biblioteca di Leonardo con il Trattato di Francesco Di Giorgio, un volume con tantissime annotazioni scritte da Leonardo stesso. La mostra si arricchisce di diversi laboratori, in cui adulti e bambini possono cimentarsi con l’arte del disegno e la tecnica calligrafica del periodo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Dopo le iniziative culturali e i convegni in atto a Milano, ecco un'altra iniziativa che ha luogo nella capitale per omaggiare e ricordare questo grande genio dell'arte. Un'occasione per conoscerlo, apprezzarlo, viverlo ancora più da vicino con perle davvero rare e originali, che ampliano ancora di più la storia umana e artistica di Leonardo da Vinci.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!