Iscriviti

Labirinto Effimero Dinamico: Alfonsine è sede di una particolarissima opera costruita in mezzo alle pannocchie

Ad Alfonsine, nel ravennate, un'azienda agricola ha creato un suggestivo labirinto in mezzo alle colture di mais, intriso di figure mitologiche e opere dantesche.

Arte
Pubblicato il 23 agosto 2021, alle ore 12:47

Mi piace
1
0
Labirinto Effimero Dinamico: Alfonsine è sede di una particolarissima opera costruita in mezzo alle pannocchie

Effimero etimologicamente vuol dire transitorio, breve ma che si fa ricordare. Come il labirinto di Alfonsine, un piccolo centro romagnolo vicino Ravenna detentore di un particolare primato: all’interno di un ampio campo di mais, è stato costruito il più grande labirinto d’Europa.

Ma facciamo un passo indietro e una veloce lezione di mitologia greca. Sapevate che Zeus avesse dei figli? Qualora non ne foste a conoscenza, sappiate che era il padre di Castore e Polluce , dioscuri o gemelli come quelli del goal. Due entità perfettamente incastrate o perfettamente speculari nonostante esercitassero due professioni diverse: addestratore di cavalli uno e pugile l’altro. Entrambi insieme appassionatamente nella leggendaria spedizione alla conquista del celeberrimo vello d’oro.E Dante Alighieri? E’ proprio lui che dovresti ringraziare se adesso comprendi questo testo. Il sommo poeta e padre della nostra lingua, vide la morte proprio a Ravenna a seguito della malaria contratta attraversando le paludi di Comacchio tornando da Venezia. Da queste parti, il 2021 è stato interamente tributato proprio a questa grande personalità storica.

Ora però torniamo ad Alfonsine. Correva l’anno 2007 quando le menti dell’azienda agricola Galassi partorirono una brillante quanto originale idea: sfruttare i loro campi di mais per fare un labirinto. Una variante di entertainment davvero unica nel Bel Paese. La struttura si sviluppa su un campo di 7 ettari con più di 2000 metri di percorso che garantiscono sorprese a non finire: dovrete affrontare i 7 vizi capitali e gli Argonauti. “Purgatorio 2021:il viaggio dei Dioscuri” è il titolo di quest’anno e racchiude proprio le premesse dantesche e mitologiche fatte prima.

Il labirinto è definito “dinamico” per il semplice fatto che è inteso come interattivo, cioè con la possibilità di chiudere o aprire le porte e quindi variare percorso ogni volta che volete. Oltre a questo, c’è anche un labirinto “sospeso” e una mostra dal titolo “Labyrinthus Hic Habitat Minotaurus”, dello scultore tedesco Gunther Stilling che presenterà le sue opere in bronzo e alluminio.

Potrete accedere a questo particolare parco tematico tutti i giorni dalle 16:00 a mezzanotte fino al 14 settembre, data che, non a caso, coincide esattamente con quella del trapasso di Dante Alighieri. Il prezzo di partenza ammonta 5 euro e varia a seconda della combinazione di attrazioni che sceglierete di visitare. Potrete addirittura concedervi un pic-nic o una pizza sfruttando il noleggio di un barbecue o di un posto coperto.

E “lasciando ogni speranza voi che entrate”, perdetevi pur dolcemente, per un giorno, tra storia e letteratura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Raffaele Nuzzo

Raffaele Nuzzo - È ammirevole chi riesce a creare qualcosa anche dove la fantasia si spegne. È il caso di quest'azienda che, da un monotono campo di mais, ne ha ricavato un'attrazione lodata in tutta Europa per la sua grande originalità. Cogliete l'occasione per farci una visita e arricchire il vostro bagaglio culturale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!