Iscriviti
Milano

In mostra l’arazzo del cenacolo per celebrare il 500esimo anniversario di Leonardo

In occasione del 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, il Palazzo Reale di Milano ospita un arazzo raffigurante l'Ultima Cena. Un'opera straordinaria che racconta e descrive il grande mito di Leonardo da Vinci e la sua immensa arte.

Arte
Pubblicato il 8 ottobre 2019, alle ore 15:50

Mi piace
8
0
In mostra l’arazzo del cenacolo per celebrare il 500esimo anniversario di Leonardo

Continuano le celebrazioni per il 500esimo anniversario di Leonardo Da Vinci, genio indiscusso. Sono tantissime le città, Milano in testa, a organizzare mostre ed eventi per ricordarlo e celebrarlo come merita. A Milano, all’interno del Palazzo Reale, precisamente nella Sala delle Cariatidi, è possibile ammirare un arazzo restaurato che riproduce il Cenacolo. Questo dipinto straordinario è fruibile allo spettatore dall’8 ottobre al 17 novembre.

Il Cenacolo di Leonardo per il Re Francesco I, un capolavoro in oro e seta” è il titolo della mostra in cui il protagonista assoluto è, appunto, l’arazzo che è stato commissionato da Francesco I il quale decise di portarlo in Francia poiché affascinato dall’opera dell’Ultima Cena che lo stesso da Vinci dipinse tra il 1497 e il 1499 nel refettorio di Santa Maria delle Grazie.

Una mostra curata da Pietro Marani, studioso di storia, ma anche delle opere dello stesso da Vinci, fruibile al pubblico nella Sala delle Cariatidi a ingresso completamente gratuito. Lo stesso Francesco I conobbe molto bene Leonardo dal momento che lo ospitò nella sua casa ad Amboise sino alla morte. Un’opera talmente grandiosa da essere copiata allo scopo di portarla al di fuori dei confini italici.

L’arazzo è stato eseguito tra il 1516 e il 1522, con la supervisione dello stesso Leonardo, sebbene morì prima della sua completa realizzazione. Il dipinto che è fruibile al pubblico a Milano a Palazzo Reale è sicuramente una delle prime copie dei capolavori dello stesso Leonardo. Un’opera che è presente nei Musei Vaticani, ma che, in occasione del 500esimo anniversario di Leonardo, è ora possibile ammirare anche in territorio milanese.

L’opera ha subìto un lungo lavoro di restauro e di studio e che è stato possibile vedere per la prima volta al Castello di Clos Lucé, fino a settembre 2019, prima del “trasloco” a Palazzo Reale. Un arazzo che si trova accanto ad altri due arazzi, entrambi del Bramantino, che si trovano al Castello Sforzesco a Milano.

Oltre all’arazzo, è possibile vedere anche altre opere, compreso un documentario della durata di 9 minuti dal titolo “L’Ultima Cena: Tableau Vivant”, creato da Armondo Linus Acosta, insieme ai Premi Oscar Vittorio Storaro e Dante Ferretti. Un modo per capire il modo in cui è nato e viverlo sotto altri punti di vista.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Una commemorazione straordinaria rende omaggio a un grande dell'arte. Un arazzo che raffigura l'Ultima Cena e che è una delle tante chicche dei lavori di Leonardo da Vinci, un genio che si ha l'opportunità di ammirare in modo particolare in questo 2019 in cui cade il 500esimo anniversario della sua morte. E' proprio vero che l'arte non smette di stupire e le opere del Maestro sono un esempio in tal senso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!