Iscriviti
Genova

Giornate Europee del Patrimonio 2019 : 21 e 22 Settembre musei e luoghi di cultura in Italia e in Europa

Sabato 21 e Domenica 22 ritornano le Giornate Europee del Patrimonio, giorni in cui i musei e le zone culturali italiane ed europee allestiranno mostre e attività sia in ambito Statale sia non Statale.

Arte
Pubblicato il 17 settembre 2019, alle ore 12:27

Mi piace
4
0
Giornate Europee del Patrimonio 2019 : 21 e 22 Settembre musei e luoghi di cultura in Italia e in Europa

Il tema di quest’anno per le Giornate Europee del Patrimonio 2019 (GEP2019) è Un due tre… Arte! – Cultura e intrattenimento e si svolgerà nelle giornate di Sabato 21 e Domenica 22 settembre con ben 971 appuntamenti sparsi per tutta la nostra Penisola e l’intera Europa.

L’evento si svolge all’interno dei 50 Paesi aderenti alla Convenzione culturale europea e l’organizzazaione si estende in modo capillare negli Stati e nelle regioni fino alle città con i coordinatori nazionali. Le regioni italiane che parteciperanno a questa iniziativa sono: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino-Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto e potrete trovare il dettaglio delle attività divise per regione, città e data sul sito dei Beni Culturali o sul sito Ufficiale Europeo dell’iniziativa in questione “europeanheritagedays”.

Ogni anno grazie a questa iniziativa si riesce a portare a più di 20 milioni di persone la possibilità di poter visitare siti culturali e di partecipare ad eventi unici creati apposta per queste due giornate. Durante questi due giorni vengono aperte le porte di migliaia di monumenti, molti dei quali durante l’anno sono chiusi al pubblico, e si offre la possibilità di visite gratuite permettendo di conoscere il proprio patrimonio culturale comune e di ampliarne la salvaguardia per le generazioni presenti e future.

Questo evento di due giorni è l’evento culturale più grande ed esteso che si tiene in Europa, nato nel 1985 dal consiglio d’Europa e solo nel 1999 si è trasformato in un’azione comune di collaborazione per l’intera Unione Europea.

Questa grande manifestazione si prefigge una serie di obbiettivi di interesse comune all’interno dell’Unione, quali:

  • fare sensibilizzazione riguardo alla ricchezza e alle diversità culturali in Europa;
  • cercare di stimolare più interesse possibile a tutte le generazioni verso il vastissimo patrimonio culturale europeo;
  • combattere il razzismo e la xenofobia, promuovere una maggiore tolleranza verso le altre culture in tutta l’Europa;
  • fare informazione al pubblico, alle autorità e ad enti politici affinchè si possa tutelare il patrimonio culturale;
  • invitare l’Europa a rispondere alle sfide sociali, politiche ed economiche del settore della cultura.
Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Alessio Attardi

Alessio Attardi - Bellissima opportunità di poter visitare tantissimi luoghi sia nelle nostre regioni, ma anche in Europa. Eventi di questo tipo sono sempre ben accetti e soprattutto si spera ce ne siano sempre di più, sia per valorizzare il patrimonio culturale che abbiamo sia per poter approfondire e superare anche gli altri obiettivi che si prefigge una manifestazione come questa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!