Iscriviti

"Easy Rider – Il mito della motocicletta come arte" è in mostra a Venaria

"Easy Rider - Il mito della moto come arte" è una mostra che si tiene nella cornice della Reggia di Venaria e offre una panoramica su questo mezzo di locomozione, oltre a dare una visione sul mondo dell'arte e del cinema.

Arte
Pubblicato il 24 luglio 2018, alle ore 16:01

Mi piace
8
0
"Easy Rider – Il mito della motocicletta come arte" è in mostra a Venaria

Dopo vent’anni da “The art of motorcycle”, la mostra che si è tenuta al Guggenheim Museum di New York, anche il capoluogo piemontese, in particolare Venaria Reale, nella splendida cornice della Reggia, è lieta di ospitare una grande mostra dedicata a tutti gli appassionati delle due ruote che potranno ammirare i cimeli dei grandi piloti e scoprire molto su questo mondo.

Gli appassionati di moto, ma anche i neofiti, potranno dedicarsi al culto di questo mezzo di locomozione nella mostra che è allestita a Venaria Reale fino al 24 febbraio 2019. La mostra ha come titolo Easy rider – Il mito della motocicletta come arte dove si potranno ammirare moto come la Yamaha di Valentino Rossi o la Ducati di Casey Stoner, ecc.

La mostra vuole anche essere una sorta di connubio tra il mondo delle moto e quello del cinema che si fondono insieme. Tra i pezzi da esposizione, vi è anche la Triumph Bonneville di Steve McQueen, ammirata ne La grande fuga, oltre a l’Autoritratto con moto di Antonio Ligabue oppure Travel, Live in USA di Luigi Rocca.

La motocicletta è vista non solo come mezzo di locomozione, ma anche come metafora di viaggio, di voglia di trasgressione e anche come desiderio di libertà, di vivere, di viaggiare e conoscere. Inoltre, moltissime moto sono diventate parte della cultura e non sono solo un brand collettivo, ma molto di più. Basti pensare a moto quali Ducati, Harley Davidson, Triumph, ecc.

La mostra è divisa in varie sezioni, ognuna con una tematica diversa, oltre a stili, epoche diverse. Tra le sezioni vi sono: Stile, forma e design italiano; Il Giappone e la tecnologia; Mal d’Africa; La velocità; Sì, viaggiare; London Calling; Il mito americano; Terra, Fango, Libertà; La moto e il cinema.  Una sezione in cui il mondo delle due ruote incontra l’arte con alcune opere di alcuni artisti, quali Paul Simon, ex membro dei Clash e molti altri.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Non sono appassionata di moto, ma posso capire il senso di libertà che regala questo mezzo di locomozione. Interessante la mostra che riesce a unire arte, moto e anche cinema. Gli appassionati saranno elettrizzati da questa esposizione, mentre i neofiti potranno farsi una idea e capire meglio il mondo delle due ruote.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!