Iscriviti

Da Chanel a Audrey Hepburn, le icone nelle fotografie di Mark Shaw

A Mantova, a partire dal 10 febbraio fino al 14 aprile, è possibile ammirare le fotografie di Mark Shaw in una retrospettiva unica dedicata alle icone senza tempo: da Coco Chanel ad Audrey Hepburn, per arrivare a Jane Fonda e tante altre.

Arte
Pubblicato il 8 febbraio 2019, alle ore 10:08

Mi piace
8
0
Da Chanel a Audrey Hepburn, le icone nelle fotografie di Mark Shaw

Le grandi icone senza tempo, come Coco Chanel, Audrey Hepburn e Jackie Kennedy, solo per citarne alcune, rivivono in una mostra di fotografie realizzata da Mark Shaw che si tiene a Mantova Outlet Village dal 10 febbraio al 14 aprile e ha come titolo: Coco, Audrey, Jackie: lo stile senza tempo“.

Un’esposizione, una carrellata di fotografie in cui è possibile ammirare le icone senza tempo che hanno caratterizzato con il loro stile il periodo in cui hanno vissuto, uno stile vivo ancora oggi . Non solo Coco Chanel, Audrey Hepburn e Grace Kelly, ma anche altre figure leggendarie come Elizabeth Taylor, Jane Fonda, Brigitte Bardot, le quali rivivono attraverso l’occhio attento del fotografo.

Si tratta della prima mostra italiana di questo fotografo, che ha immortalato queste grandi e importanti icone, oltre ad essere stato uno dei fotografi maggiormente importanti degli anni ’50 e ’60, e aver realizzato più di 25 copertine per la rivista Life. La mostra, che si compone di 40 scatti, mette al centro il concetto di Fashion mass icon, proprio per vedere come la fotografia e la moda hanno incrociato i loro destini nel tempo.

Shaw ha sempre usato il binomio fotografia e moda. Nei suoi scatti ha usato anche il colore, diventando un pioniere in tal senso. La carriera di questo fotografo comincia a metà degli anni ’40 per la rivista Harper’s Bazaar ed è legato soprattutto alla figura di Coco Chanel, che immortala in moltissimi scatti per varie copertine, tra cui Life. Ha modo di lavorare a stretto contatto con Chanel, conoscendo e svelando anche aspetti e lati diversi da quelli che il pubblico conosceva.

La mostra si apre, appunto, con Chanel, per poi arrivare pian piano a tutte le altre icone di quel tempo, fino ad Audrey Hepburn, immortalata nel 1953 sul set del film “Sabrina”. Dopo una ritrosia e una timidezza dell’attrice, pian piano tra il fotografo e la Hepburn è nata un’amicizia che ha contribuito a rendere gli scatti molto naturali e a farli entrare nella Storia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Una mostra di fotografie diversa dal solito, che racchiude il meglio delle icone senza tempo. Chi ama queste icone e figure leggendarie che tanto lustro hanno dato alla moda e al cinema, sicuramente non deve perderla. Le foto di Shaw non sono semplici scatti, ma racchiudono anche l'anima di queste figure, dato anche il rapporto di amicizia che si è instaurato tra soggetto e fotografo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!