Iscriviti

Arte e Pornografia: Pornhub lancia Classic Nudes

Per coinvolgere il suo pubblico a visitare i musei e le gallerie, Pornhub ha ideato Classic Nudes, dove le opere d'arte prendono vita attraverso filmati e audio piccanti.

Arte
Pubblicato il 16 luglio 2021, alle ore 22:00

Mi piace
3
0
Arte e Pornografia: Pornhub lancia Classic Nudes

Per coinvolgere il suo pubblico a visitare i musei e le gallerie, Pornhub ha ideato Classic Nudes, percorsi di tour virtuali tra le opere d’arte esposte agli Uffizi di Firenze e al Louvre di Parigi. “Alcune persone pensano che i musei siano noiosi” si legge nella nota della famosa piattaforma dedita alla pornografia “ma se vi dicessimo che ospitano una inestimabile collezione porno?”.

La promozione delle scene erotiche, immortalate nei musei più conosciuti al mondo, è stata promossa in sinergia con Officer & Gentleman, l’agenzia di viral advertising e brand content che ha già collaborato con PornHub per incentivare le varie campagne diventate virali, come F*ck Your Period, per sollecitare i rapporti sessuali nonostante il ciclo mestruale, e The Dirtiest Porn Ever, un film per soli adulti girato su una delle spiagge più inquinate del mondo, per sensibilizzare le persone al rispetto ambientale. Per ogni utente che ha visualizzato il video, Pornhub ha elargito una donazione a Ocean Polymers, l’organizzazione che si prodiga per la ricerca di soluzioni sostenibili per la salvaguardia dell’ecosistema marino.

Nel caso specifico di Classic Nudes, l’intento è quello di stimolare i numerosi apassionati di Pornhub, ben 140 milioni di utenti quotidiani, di fruire dei beni artistici collocati nelle sedi più prestigiose. D’altro canto, Pornhub, ha sempre cercato un contatto con il mondo dell’arte, come nel novembre 2020 quando consegnò un premio alla carriera alla ex pornostar ed ex deputata Ilona Staller, nota con il nome di Cicciolina ed ex moglie dell’artista neo pop Jeff Koons, a testimonianza del legame tra arte e pornografia. Così come nello stesso anno pubblicò un docufilm sulla scena lesbo e queer di Los Angels, girato dall’artista concettuale Leilah Weinraub e veicolato sul sito Shakedown.

Le opere d’arte della selezione Classic Nudes prendono vita attraverso dei filmati piccanti, grazie alle performance della trasgressiva coppia MySweet e Apple, i quali diventano gli interpreti disinibiti dei soggetti ritratti, come la Venere di Urbino di Tiziano, conservata nella Galleria degli Uffizi, la Maya Desnuda di Francisco Goya, conservata nell Museo del Prado, l’origine del Mondo di Gustave Courbet, conservata nel Museé d’Orsay, l’Adamo ed Eva di Jan Gossaert, conservato alla National Gallery di Londra, e l’Odalisca mora di Francois Boucher, conservata al Museo del Louvre di Parigi.

Mentre alcuni capolavori della storia dell’arte sono accompagnati da un commento audio, dalla calda voce della pornostar Asa Akira che narra della Nascita di Venere di Sandro Botticelli, commissionata Lorenzo dei Medici che viene definito il playboy del Rinascimento, con a suo carico una importante collezione di dipinti di nudi femminili, tanto da poter essere considerato il primo membro premium di Pornhub. “Perché il porno potrà anche non essere considerato come un’arte” chiosa la nota ufficiale “ma certa arte può effettivamente essere considerata porno”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossana Lucente

Rossana Lucente - Esiste un confine labile tra arte e pornografia e la rappresentazione artistica del nudo è da sempre una costante nella storia dell’uomo, già dal periodo paleolitico con la Venere di Willendorf. Ma è altrettanto vero che il nudo non si è ancora spogliato del tutto dei suoi tabù, e non solo nell’arte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!