Iscriviti

Al via il concorso di arti visive "People In Mind"

E' stato lanciato, per il secondo anno consecutivo, il concorso di arti visive "People In Mind", il cui obiettivo principale è sensibilizzare sul tema dei disturbi mentali.

Arte
Pubblicato il 9 maggio 2020, alle ore 10:31

Mi piace
10
1
Al via il concorso di arti visive "People In Mind"

Secondo gli ultimi dati emersi dal Rapporto salute mentale 2017, i disturbi mentali, tra cui depressione, disturbo bipolare e schizofrenia, interessano ogni anno un italiano su quattro. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima però che nei prossimi mesi, a causa dell’attuale emergenza sanitaria, potrebbe essere affetta da disturbi mentali più di una persona su due.

A maggior ragione diventa dunque fondamentale comprendere queste patologie, considerare i progressi fatti ed eliminare i pregiudizi. In tal senso l’arte potrebbe avere un ruolo molto importante e per questo Lundbeck Italia ha lanciato, per il secondo anno consecutivo, il concorso di arti visive “People In Mind”, il cui obiettivo è quello di sensibilizzare sul tema della lotta contro lo stigma nei confronti degli individui che soffrono di disturbi mentali.

Fino al 10 ottobre, Giornata Mondiale della Salute Mentale (WMHD), sarà possibile candidare disegni, fumetti, dipinti e fotografie digitali che rappresentano cosa significa avere a mente le persone che soffrono di disturbi mentali. In questa nuova edizione si inaugura inoltre un concorso specifico per le associazioni locali di volontariato e di promozione sociale che operano nel terzo settore (o sezioni locali di associazioni nazionali e regionali), per premiare i progetti (conclusi nel 2019 o in fase di realizzazione) che vedono al centro le persone con disturbi mentali e le loro famiglie.

La votazione da parte della giuria e della Community People In Mind avverrà entro il mese di settembre. Le 24 opere finaliste, sei per categoria, saranno esposte in occasione della premiazione, che si terrà a Roma nel 2021, e saranno vendute a scopo benefico nel 2022 tramite il sito dedicato. Il premio in palio per i vincitori di ogni categoria è un buono del valore di 1000 euro.

Tiziana Mele, Ad di Lundbeck Italia, ha spiegato: “Il Covid-19 ha cambiato radicalmente le nostre vite. Studi ed esperti prevedono tra gli effetti indiretti di questa pandemia anche un incremento delle persone che soffriranno di disturbi mentali quali ansia, fobie, disturbi dell’adattamento. Queste persone sono da sempre vittime di pregiudizi e sono spesso costrette a vivere il loro problema in solitudine, nell’incomprensione dei colleghi, degli amici e, a volte, persino dei familiari”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesca Paola Scimenes

Francesca Paola Scimenes - Penso che, in un periodo difficile come questo che stiamo vivendo a causa del Covid-19, sia molto importante non dimenticare le persone che soffrono di questi disturbi, che sono molto più diffusi di quello che possiamo pensare. Questo concorso artistico può essere senza dubbio un modo per parlarne e per evitare che i pregiudizi predominino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!