Iscriviti

Mondiali di ciclismo 2020: programma e percorso della competizione iridata di Imola

Appuntamento dal 24 al 27 settembre all’autodromo di Imola per i campionati mondiali su strada. A causa della pandemia coronavirus gareggeranno solo le categorie Elite uomini e donne. Ecco il programma, il percorso e gli azzurri in gara

Altri sport
Pubblicato il 21 settembre 2020, alle ore 23:34

Mi piace
5
0
Mondiali di ciclismo 2020: programma e percorso della competizione iridata di Imola

Terminato il Tour de France, con la sorprendente e meritata vittoria dello sloveno Tadej Pogacar, e in attesa dell’edizione numero 103 del Giro di Italia, che partirà il 3 ottobre da Monreale, ecco arrivare un altro importante appuntamento stagionale per il mondo del ciclismo.

Si tratta del campionato mondiale su strada in programma dal 24 al 27 settembre in Italia, e precisamente ad Imola. Una sede scelta in extremis dall’UCI in sostituzione di quella originaria, ovvero Aigle-Martigny in Svizzera, che ha dovuto rinunciare a causa della pandemia Covid-19 in atto e per le norme anti-contagio vigenti in terra elvetica, che vietano assembramenti superiori alle mille unità.

Il mondiale torna dunque all’autodromo di Imola, sede di partenza e arrivo di tutte le gare, 52 anni dopo l’edizione vinta da Vittorio Adorni. Sarà una edizione mondiale comunque ridotta, dato che l’UCI ha previsto lo svolgimento solo delle gare (cronometro e prova in linea) per le categorie Elite uomini e donne.

Le gare contro il tempo si svolgeranno giovedì 24 settembre per le donne e venerdì 25 settembre per gli uomini, sullo stesso percorso di 31,7 km con partenza dall’autodromo di Imola, passaggio da Casalfiumanese, intermedio a Borgo Tossignano, passaggio a Codrignano e arrivo sempre all’autodromo Enzo e Dino Ferrari.

Sabato 26 settembre sarà la volta della prova in linea delle donne su un percorso di 28,8 km da ripetersi per 5 volte per un totale di 144 km. Domenica 27 settembre tocca agli uomini, sempre sullo stesso percorso, ma che sarà percorso per 9 volte, per un totale di 259,2 km. Si tratta di un percorso con partenza e arrivo all’autodromo di Imola con le salite di Mazzolano e Cima Gallisterna con pendenze medie del 10% e massima del 14%, da ripetersi per ogni giro, per un totale di 2750 metri di salita per le donne e quasi 5000 metri per gli uomini.

La squadra azzurra sarà rappresentata da 2 corridori nella prova a cronometro maschile, Filippo Ganna e Edoardo Affini, mentre nella prova in linea gareggeranno 8 corridori, che il C.T. Davide Cassani, scegliere tra i 10 convocati: Vincenzo Nibali, Damiano Caruso, Alberto Bettiol, Gianluca Brambilla, Diego Ulissi, Andrea Bagioli, Giovanni Visconti, Nicola Conci, Matteo Fabbro e Fausto Masnada. Per la gara femminile in linea, il CT Dino Salvoldi ha convocato Elisa Longo Borghini, Elisa Balsamo, Marta Cavalli, Elena Cecchini, Tatiana Guderzo, Erica Magnaldi, Soraya Paladin, Katia Ragusa e Debora Silvestri. Nella gara a cronometro saranno impegnate Vittoria Bussi e Vittoria Guazzini.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Non si ferma il calendario del ciclismo che dopo il Tour de France e prima del Giro d’Italia, propone il campionato mondiale che si corre in Italia. Sarà un percorso molto veloce per la prova a cronometro, ed un percorso molto duro per le prove in linea. Che vinca il migliore, magari qualche atleta con la casacca azzurra

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!