Iscriviti

Giro d’Italia: Filippo Ganna vince la prima tappa e vola in rosa

Il neo campione del mondo a cronometro vince la prima tappa del Giro d’Italia e conquista la maglia rosa. Geraint Thomas guadagna 1'06” su Vincenzo Nibali

Altri sport
Pubblicato il 3 ottobre 2020, alle ore 16:29

Mi piace
5
0
Giro d’Italia: Filippo Ganna vince la prima tappa e vola in rosa

Filippo Ganna, con la sua maglia iridata di campione del Mondo, è volato sul percorso dei 15,1 km della prima tappa del Giro d’Italia, la cronometro da Monreale a Palermo, conquistando vittoria di tappa e la prima maglia rosa dell’edizione numero 103 della corsa.

A distanza di una settimana dal successo di Imola, il 24enne ciclista della Ineos Grenadiers, si è confermato il più veloce nelle prove contro il tempo facendo segnare, in questa frazione, il tempo di 15’24” con una media di 58,8 km/h, nuovo record in una crono di una grande corsa a tappe.

Partito con una bici speciale adatta per le cronometro, e con un rapporto capace di sviluppare fino a 11,651 metri con un giro di pedaliera, Ganna ha raggiunto, in alcuni tratti della discesa verso Palermo, anche i 106 km/h.

Sul podio della prima tappa del Giro d’Italia, dietro Filippo Ganna, il portoghese Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step) e il danese Mikkel Bjerg (UAE Emirates), entrambi distanziati di 22”. Nel lotto dei big, favoriti per la vittoria finale, il migliore è stato il britannico Geraint Thomas (Ineos Grenadiers), quarto a 23” dal vincitore. Il vincitore del Tour de France del 2018 ha guadagnato 26“ sul britannico Simon Yates (Mitchelton-Scott), 1’06“ su Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo), 1’21“ sull’olandese Steven Kruijswijk (Jumbo-Visma), 1’24“ sul danese Jakob Fuglsang (Astana) e 1’37“ sul polacco Rafal Majka (Bora-Hansgrohe).

Giro finito per il colombiano Miguel Angel Lopez (Astana), vittima di una caduta, dopo aver perso il controllo della sua bici, in un momento in cui, per cambiare rapporto, aveva spostato le mani dal manubrio, complice anche una imperfezione sul manto stradale. Per lui necessario l’intervento dell’ambulanza e il trasporto in ospedale.

Nella prima tappa è stata assegnata anche la prima maglia azzurra di leader degli scalatori al tedesco Rick Zabel (Israel Start-Up Nation), risultato il più veloce all’intermedio posto nei pressi della Cattedrale di Monreale, dopo 1100 metri dalla partenza, e prima della discesa verso Palermo.

La corsa rosa prosegue con la seconda tappa, sempre in Sicilia, Alcamo-Agrigento di 149 km.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Dopo la vittoria nel mondiale, Filippo Ganna si conferma essere il miglior specialista a cronometro del momento. E così dopo la maglia iridata, indossa anche un’altra maglia di prestigio, quella rosa di leader del Giro d’Italia. Per quanto riguarda i big, Nibali paga circa un minuto ai suoi principali avversari Thomas e Yates, ma la corsa è ancora tutta da vivere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!