Iscriviti

Strobe Glasses, occhiali smart per forgiare l’uomo ragno di Russia 2018

La nipponica VisionUP ha comunicato di aver realizzato alcuni occhiali smart, gli Strobe Glasses, in grado di migliorare le performance dei portieri del 10%, grazie a flash e slow motion. La Svizzera ne ha già ordinato una fornitura.

Hi-Tech
Pubblicato il 24 marzo 2017, alle ore 14:00

Mi piace
14
0
Strobe Glasses, occhiali smart per forgiare l’uomo ragno di Russia 2018
Pubblicità

Sabato si terrà la quinta giornata del Girone B di qualificazione ai Mondiali del 2018, e la capolista Svizzera (+ 3 sul Portogallo di Cristiano Ronaldo) si appresta a confermare il suo primato, affrontando la Lettonia. Ci si attende molto dai due portieri convocati – Yann Sommer e Marwin Hitz – che, in settimana, hanno potuto avvalersi di misteriosi occhiali hi-tech.

A confermarlo è stata anche la testata “in rosa” della Gazzetta dello Sport, che ha avuto modo di osservare come i due portieri in questione si siano allenati, a Losanna, con dei curiosi occhiali neri, alla Matrix. Si tratta degli Strobe Glasses, occhiali smart realizzati dalla nipponica VisionUP, che promettono faville, in termini di miglioramenti delle prestazioni.

Nella fattispecie, gli StrobeGlasses usano dei flash intermittenti che stimolano i muscoli dei bulbi oculari a muoversi, e restare reattivi, combattendo – in tal modo – la degenerazione della cornea, e velocizzando – nel complesso – i movimenti oculari. Anche lo slow-motion, così tanto di moda nei moderni smartphone, ha trovato impiego in questo wearable sportivo: con questa feature, infatti, è possibile incrementare la capacità di reazione, ed il senso dell’anticipo che, per un estremo difensore, sono doti assolutamente vitali.

La VisionUP assicura, in merito ai suoi occhiali smart StrobeGlasses, che possano incrementare le prestazioni del 10%: basterà usarli per un quarto d’ora un paio di giorni a settimana, per una manciata di mesi. Naturalmente, la genialità nipponica ha pensato di farne un gadget per grandi e piccoli (presente anche una versione “Junior”), e per modaioli (grazie alle colorazioni nero, nero metallizzato, blu, e rosso), senza lesinare sull’abbondanza di accessori che, per la fattispecie, si traducono in cavi, adattatori USB, e telecomandi per regolare le impostazioni.

Il prezzo? Neanche tanto: per poter vantare le performance di Matrix in porta, occorreranno appena 420 euro a paio (pari a circa 50.000 Yen).

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - In effetti, si dice spesso che gli smart glasses, occhiali intelligenti, verranno utilizzati per campi specifici e settoriali, ma di quello sportivo ancora non si era parlato: le premesse vantate dalla VisionUP, per i suoi Strobe Glasses, sono entusiasmanti, dacché questi occhiali andrebbero a impattare proprio sulle qualità che fanno di un portiere un muro invalicabile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!