Iscriviti
scrivi

MWC 2017: MyKronoz ZeTime, lo smartwatch ibrido con design classico

Alla prossima kermesse della tecnologia mobile, sarà di scena anche la svizzera MyKronoz, che coglierà l'occasione per presentare un inedito smartwatch ibrido, lo ZeTime, capace di unire meccanica svizzera, funzioni smart, e design classico, in un unico device.

Hi-Tech
Pubblicato il 24 febbraio 2017, alle ore 10:13

Mi piace
9
Preferiti
0
MWC 2017: MyKronoz ZeTime, lo smartwatch ibrido con design classico
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

MyKronoz, azienda svizzera specializzata in orologi di precisione, che coniugano modernità e classicità, ha annunciato la sua presenza al MWC 2017 con, tra gli altri, un interessante smartwatch ibrido, lo ZeTime, che sposa le moderne funzioni di uno smartwatch, e la meccanica a movimento svizzero di un “normale” orologio di qualità, entro un design decisamente classico ed elegante.

MyKronoz ZeTime ha una cassa in acciaio (diametro 44 mm x spessore 12.3 mm) capace di resistere a immersioni in acqua anche profonde, sino a 30 metri. Il display, circolare, è un TFT a colori da 1.22 pollici, con risoluzione 240 x 240 pixel, e mostra, grazie al Bluetooth 4.1 col quale si associa allo smartphone, le notifiche dei social e delle app, delle chiamate in arrivo, i reminder del calendario, e le previsioni del tempo: oltre a ciò, può anche essere usato per controllare, dal polso, le proprie playlist musicali. Il passaggio da una funzione all’altra avviene tramite il tocco sul display, o la rotellina laterale che permette di switchare da una tipologia di notifica all’altra, in modo molto pratico.

A queste funzioni, si aggiungono quelle di fitness tracker, grazie all’accelerometro a 3 assi, ed al sensore cardiaco di tipo ottico: in virtù di cotal equipaggiamento, MyKronoz ZeTime è in grado di avvertire se si sta troppo fermi, quanti passi o km si siano percorsi, le calorie bruciate, senza trascurare la qualità del sonno. 

Ovviamente, è un orologio e, in quanto tale, indica l’ora: al centro del display, un piccolo foro permette al “motore meccanico” di movimentare le lancette che, con movimento svizzero, segnalano le ore, ed i minuti, anche a display spento. Ciò è possibile grazie alla tecnologia “smart movement” che, a schermo spento, mantiene in funzione il motore meccanico, permettendo di adeguare l’ora alla posizione. Il tutto all’insegna di un’autonomia, tra una ricarica (wireless) e l’altra della batteria da 120 mAh, di 30 giorni.

MyKronoz ZeTime, dopo la presentazione al MWC 2017, sarà in vendita a partire da Settembre, al prezzo base di 199,90 euro, e sarà personalizzabile – in termini di look & feel – grazie ad una serie di colorati cinturini intercambiabili in materiali vari, dal comodo silicone, all’elegante pelle, passando per la fibra di carbonio adatta ai contesti sportivi. 

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Ho già avuto - in passato - uno smartwatch e, onestamente, non mi ci son trovato bene, per tanti motivi: scomodità dei cinturini e del display piccolo, autonomia vergognosa, funzioni poco utili. Il MyKronoz ZeTime sembra aver ascoltato, oltre alle mie, anche le esigenze dell'utenza in generale: passare da una funzione all'altra è semplice, ed è comodo poter guardare l'ora mentre, sul fondo del display, ci vengono segnalate le notifiche del nostro smartphone. Se teniamo conto anche della qualità costruttiva, e dell'autonomia davvero notevole, lo ZeTime si candida ad essere uno dei pochi smartwatch di successo di questo nascente 2017.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!