Iscriviti

Google porta le sue cabine telefoniche smart "InLinks" anche a Londra

Google ha annunciato, tramite la sussidiaria Intersection, l'arrivo delle sue cabine telefoniche smart "InLink" anche in Europa, a cominciare da Londra, ove offriranno connettività pubblica ultraveloce (1 Gbps), telefonate gratis, servizi informativi, ed altro.

Hi-Tech
Pubblicato il 5 luglio 2017, alle ore 17:38

Mi piace
13
0
Google porta le sue cabine telefoniche smart "InLinks" anche a Londra
Pubblicità

L’avanzare del progresso si vede anche nelle piccole cose, ad esempio da come si evolvono elementi storici dell’arredo urbano quali sono – appunto – le cabine telefoniche. In primavera, abbiamo visto come a Firenze sia stato installato un totem tecnologico che – grazie alla collaborazione tra Tim ed Ericsson – offre servizi informativi, di connettività, e di comunicazione, ai cittadini ed ai turisti della città: ora, su iniziativa di Google, tocca a Londra esibire il suo primo chiosco smart, noto come “InLinkUK”

Google, tramite la sua sussidiaria “Intersection”, ha avviato il progetto di stesura delle cabine smart l’anno scorso, a New York: in breve tempo, al servizio si sono registrati 1.8 milioni di persone. Forti di questo ottimo riscontro di pubblico, i tecnici di Mountain View, in collaborazione con l’operatore telefonico “BT” e con l’agenzia pubblicitaria “Primesight”, hanno portato il progetto anche a Londra.

La prima installazione è avvenuta a Camden High Street dove, al posto di un vecchio e caratteristico telefono a gettoni della BT, è stato ubicato un chiosco InLink che offre la più veloce connettività pubblica presente nel Regno Unito: praticamente, sino a 100 persone che si trovassero a passeggiare nei pressi di questo supporto potranno navigare in Rete alla velocità di 1 Gbps

Oltre alla navigazione, anche le telefonate verso fissi e cellulari inglesi saranno messe a disposizione degli utenti: basterà installare l’app “BT Phone Book”, una sorta di elenco telefonico con Pagine Bianche accluso, che permetterà di trovare aziende tramite nomi e categorie, o semplici abbonati grazie al nome/cognome. Naturalmente, essendo il chiosco dotato di uno schermo, vi si potranno leggere informazioni di pubblica utilità, come le previsioni meteo, le condizioni del traffico, gli orari di apertura degli uffici pubblici, e ricavarne le indicazioni per raggiungerli: qualora, infine, si dovesse esser rimasti a corto di energia per il proprio cellulare, una pratica base di appoggio permetterà di ricaricare anche quest’ultimo.

E non finisce qui: Gerry McQuade, responsabile dei servizi all’ingrosso di BT, ha spiegato che – presto – le cabine InLink verranno anche equipaggiate di sensori per il monitoraggio ambientale, così da poter fornire indicazioni circa l’inquinamento (anche acustico), la concentrazione di polveri sottili, etc. Il tutto, sempre e comunque, in forma gratuita: i servizi offerti in una cabina InLink – infatti – si ripagano grazie alle pubblicità esibite sul display del totem tecnologico. 

Secondo quanto comunicato dall’azienda, prossimamente verranno installate altre cabine InLink in giro per Londra, ma meno di quelle tradizionali, visto che possono offrire i loro servizi a più persone in contemporanea: in questo modo, si bonificherà dello spazio prezioso sui marciapiedi. In seguito, poi, dovrebbe essere possibile vedere altre installazioni InLinks anche in altre parti d’Europa

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Non per fare dello sterile campanilismo ma, una volta tanto, noi italiani possiamo dire di essere arrivati per primi: l'installazione del nostro "City Link" venne documentata nell'Aprile del 2017. Certo, poi, purtroppo, come avviene spesso in Italia, quel totem tecnologico verrà danneggiato, o rimarrà isolato, mentre a Londra, nel giro di qualche anno, ve ne saranno migliaia...però, nell'immediato, è bello poter dire che una novità simile l'abbiamo vista per primi. A parte questo, il progetto googleiano è interessante, e meriterebbe maggiore espansione anche in altre parti d'Europa, vista la sua conclamata utilità pubblica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!