Iscriviti
Firenze

Firenze, ecco la prima cabina telefonica hi-tech per device e internet

Nel mentre vengono rimosse le ultime 20 mila cabine telefoniche vintage, di stampo analogico, in queste stesse ore, a Firenze, Tim ed Ericsson hanno installato il primo "City Link", un totem tecnologico che rappresenta la cabina telefonica 2.0.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 aprile 2017, alle ore 18:41

Mi piace
15
0
Firenze, ecco la prima cabina telefonica hi-tech per device e internet
Pubblicità

La prima forma di telefonia “mobile” si è avuta, in Italia, grazie alle ormai vetuste cabine telefoniche. Nel mentre TIM, ex monopolista delle comunicazioni nostrane, si accinge a rimuovere le ultime 20 cabine telefoniche “analogiche”, a Firenze, in queste stesse ore, è stata varata la prima cabina telefonica digitale.

L’iniziativa è frutto dell’impegno congiunto di TIM ed Ericsson, e si è concretizzato nell’ubicazione – in piazza Beccaria – di un “City Link“, una sorta totem tecnologico blu, capace di erogare, a cittadini e turisti, molteplici servizi digitali.

Innanzitutto, il parallelepipedo in questione – alto 2 metri circa – permette la ricarica dei device mobili, sia via cavo USB, che in modalità wireless, a tariffe molto vantaggiose (1 euro per 25 minuti di ricarica) e, oltre a ciò, consente anche di effettuare telefonate, sia in vivavoce che con auricolare, o usando il proprio telefonino come cornetta (grazie ad un’app).

Le telefonate verso il call center comunale, o per prenotare un taxi, sono gratuite, mentre si paga (in contanti o con carta di credito) 1 euro ogni 6 minuti di conversazione, in caso di chiamate verso privati. 

Anche la navigazione Internet è possibile. Dal touch della colonnina, si può accedere ai servizi del Comune di Firenze, e conoscere gli orari dei vari uffici, o della linea di autobus Ataf, e la programmazione cittadina dei vari eventi culturali in calendario.

Inoltre, stazionando nella piazza Beccaria, è possibile navigare gratuitamente per un’ora – ad alta velocità e in modalià Wi-Fi – grazie al collegamento in fibra alla locale centralina: in questo modo, è possibile messaggiare e twittare, in tempo reale, a costo zero. Magari condividendo con i propri amici le emozioni delle tante bellezze ammirate qui e lì per la città.

Il City Link è anche abilitato per la sicurezza cittadina, grazie ai servizi di videosorveglianza, e alle chiamate di emergenza (gratuite) al 112, effettuabili tramite l’apposito pulsante, in qualsiasi ora del giorno, e della notte. Per ora, come accennato, si parte da Firenze ma è intenzione dell’azienda telefonica – secondo il responsabile sales consumer e small enterprise manager di Tim, Marco Sanza – portare il progetto anche in altre città italiane.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Trovo che sia davvero una bell'iniziativa, questa della TIM, di installare - in varie città italiane - questi totem tecnologici noti come "City Link": i servizi offerti sono decisamente in linea con le esigenze moderne, di cittadini e turisti, che - grazie ad essi - potranno muoversi con più intelligenza e sicurezza in città, mantenendosi in contatto con amici, parenti, ed istituzioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!