Iscriviti

Morto James Gandolfini, storico protagonista della serie i Soprano

L'attore James Gandolfini si è spento a Roma, a soli cinquantun'anni. Era ricordato soprattutto per le interpretazioni di gangsteri talo-americani.

Cinema
Pubblicato il 20 giugno 2013, alle ore 16:40

Mi piace
0
0
Morto James Gandolfini, storico protagonista della serie i Soprano
Pubblicità

L’attore James Gandolfini, reso famoso dal ruolo di Tony Soprano nell’omonima serie televisiva, è morto il 19 giugno a Roma, all’età di cinquantun’anni. A fine mese avrebbe partecipato al Festival del Cinema di Taormina.

La notizia della morte di James Gandolfini si è diffusa a macchia d’olio nel giro di poche ore: l’attore è morto per un attacco di cuore durante una vacanza a Roma, alla fine della quale avrebbe presenziato al Festival del cinema di Taormina insieme al regista Gabriele Muccino. Nato nel New Jersey ma di origini italiane, Gandolfini era diventato attore quasi per caso, dopo aver accompagnato un amico ad un provino. Il suo esordio sul grande schermo si ebbe ne Un’estranea tra noi (di Sidney Lumet, 1992): nel film interpretava un gangster italo-americano, ruolo che poi gli rimase addosso.

A detta di chi lo conosceva, James Gandolfini era timido, modesto, bonario. Quasi l’esatto opposto del personaggio di Tony Soprano, il boss malavitoso protagonista ella fortunatissima serie televisiva I Soprano. Eppure è stato questo personaggio a determinare la fortuna dell’attore, portandolo a vincere un Golden Globe e diversi Emmy Awards (importantissimo premio televisivo).

Dopo oltre un decennio di film come caratterista di alto livello e dopo gli ottantasei episodi de I Soprano, Gandolfini è diventato un attore di prima grandezza, dimostrando il suo talento in ruoli memorabili come quello del killer omosessuale in The Mexican e del gangster in declino nel recente Cogan – Killing them softly.

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!