Iscriviti
scrivi

Esce "Kong: Skull Island": c’è una scena dopo i titoli di coda?

Arriva in Italia domani 9 marzo "Kong: Skull Island", ultimo remake del classico del cinema King Kong che vede protagonista il famoso gorilla gigante. Ecco svelato se è presente una scena dopo i titoli di coda del film.

Cinema
Pubblicato il 8 marzo 2017, alle ore 16:14

Mi piace
6
Preferiti
0
Esce "Kong: Skull Island": c’è una scena dopo i titoli di coda?
Pubblicità

Arriva finalmente in Italia una delle pellicole più attese di questa stagione cinematografica, “Kong: Skull Island”. Il film, che uscirà nel nostro paese domani 9 marzo, è l’ultimo dei remake sul famosissimo gorilla gigante, uno dei “mostri” simbolo di Hollywood, soggetto di numerosi adattamenti cinematografici.

Nel film, un gruppo di scienziati, soldati ed avventurieri si unisce per esplorare un’isola misteriosa del pacifico, bella quanto pericolosa. Lontani da tutto ciò che conoscono, il gruppo entra nel dominio di Kong, dando il via alla battaglia tra uomo e natura.

C’è una scena dopo i titoli di coda di “Kong: Skull Island”? Gli appassionati di cinema se lo chiedono sicuramente, dato che negli ultimi anni è diventata quasi una “moda” quella di aggiungere scene a sorpresa in mezzo o dopo i titoli di coda, che spesso vengono perse dagli spettatori troppo frettolosi di uscire dalla sala.

La risposta è si, ci sono ben due scene a sorpresa dopo la fine del film. La prima scena si trova a metà dei titoli di coda, mentre la seconda scena arriva alla fine dei credits del film.

Suggeriamo a chi non volesse anticipazioni sul film di terminare qui la lettura dell’articolo, in quanto stiamo per descrivere le due scene a sorpresa che vengono proiettate dopo la fine del film.

La prima scena, che troviamo a metà dei titoli di coda, vede Hank Marlow (John C. Reilly) che si riunisce con la moglie ed il figlio per la prima volta in quasi tre decadi, poi si siede in compagnia del suo cane e di una birra ed inizia a guardare una partita dei Cubs.

La scena dopo i titoli di coda mostra invece Mason Weaver (Brie Larson ) e James Conrad (Tom Hiddleston) in una stanza per interrogatori. Houston Brooks (Corey Hawkins) e San (Jing Tian) si uniscono a loro e li informano del fatto che Kong non sia l’unico Dio. Danno quindi ai due una cartellina con foto di dipinti nativi di numerosi mostri Kaiju (Godzilla, Mothra, Rodan e Ghidorah). La scena termina con il ruggito di Godzilla.

Cosa ne pensa l’autore

Anna Santini - Sono veramente curiosa di vedere come andrà al box office questo film; mi chiedo se nel 2017 la gente possa ancora essere interessata a King Kong dopo così tanti film che sono stati fatti su di lui. E' vero che l'ultimo risale a 12 anni fa, però sembra veramente ieri. Non mi era piaciuto molto e non mi ispira tantissimo neanche questo, anche se mi fa molta simpatia Brie Larson. Non so se andrò a vederlo al cinema, non mi sembra il mio genere di film.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!