Iscriviti

Addio a Bill Paxton, l’attore di Aliens e Titanic

A causa di complicazioni dopo un intervento chirurgico al cuore subìto qualche giorno fa, si è spento a 61 anni l’attore Bill Paxton, conosciuto soprattutto per le sue interpretazioni in Aliens e Titanic.

Cinema
Pubblicato il 27 febbraio 2017, alle ore 18:22

Mi piace
16
0
Addio a Bill Paxton, l’attore di Aliens e Titanic
Pubblicità

A causa di complicazioni dopo un intervento chirurgico al cuore subìto qualche giorno fa, si è spento a 61 anni l’attore Bill Paxton, conosciuto soprattutto per le sue interpretazioni in Aliens e Titanic.

Texano, nato il 17 maggio del 1955 a Fort Worth, Paxton aveva debuttato nel 1975 nel film di Jonathan Demme, Crazy Mama. Nel 1984, dall’incontro con quello che poi sarebbe diventato suo grande amico, il regista James Cameron, arrivarono molte collaborazioni: da un piccolo ruolo in Terminator, ad Aliens – Scontro Finale nel 1986.

Paxton ha spesso recitato in ruoli da “spalla” al protagonista, come in Commando con Arnold Schwarzenegger o in Predator 2. E’ stato il vampiro Severen ne Il buio si avvicina, di Kathryn Bigelow, mentre raggiunse l’apice della carriera nel ’91 con Qualcuno sta per morire, di Carl Franklin. Più tardi sono arrivati i ruoli anche in True Lies, Una cena quasi perfetta e in Twister, fino all’interpretazione di Fred Haise in Apollo 13 di Ron Howard, al fianco di Tom Hanks.

Tra i film di successo, da ricordare anche Conflitti del cuore, con Shirley MacLaine e Jack Nicholson, e Titanic, sempre di Cameron, mentre nel 1998 è protagonista del film di Sam Raimi, Soldi sporchi.

Nel 2001 il debutto alla regia con Frailty – Nessuno è al sicuro, seguito nel 2006 da Il più bel gioco della mia vita.

Negli ultimi anni aveva intensificato il lavoro in tv, divenendo dal 2006 al 2011 il protagonista della serie Big Love, nella quale interpretava un uomo con tre mogli e sette figli e per la quale ha avuto tre nomination ai Golden Globe come miglior attore. Vincitore anche di un Emmy Award per la sua interpretazione nella mini serie tv Hatfields and McCoys, accanto a Kevin Costner.

In questi mesi stava lavorando alla serie Training Day, dove interpretava il ruolo di Frank Rourke, il poliziotto corrotto che nell’omonimo film era stato interpretato da Denzel Washington.

Importante anche il ruolo nella miniserie sul Texas di History Channel, Texas Rising, dove interpretava il futuro presidente Sam Huston.

Paxton lascia la moglie Louise Newbury, sposata 30 anni fa, e due figli. Sul web si affollano i messaggi di cordoglio. Tra i tanti, Jamie Lee Curtis, che fu sul set con lui nel ’94 per True Lies, e che oggi piange l’amico “divertente, adorabile, talentuoso”.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Pietro Bellini - Davvero un fulmine a ciel sereno la morte di Bill Paxton, il bravo attore texano grande amico del regista James Cameron. Era un attore che ha basato la sua fortuna soprattutto in ruoli da “spalla” al protagonista principale, con buone performance soprattutto in True Lies, Una cena quasi perfetta, Twister e Apollo 13. A mio avviso buona la sua prima esperienza alla regia in Frailty, nel 2001, con protagonista Matthew McConaughey, nel quale, oltre a dirigere la pellicola, interpreta il ruolo di un padre “serial killer”. Una perdita improvvisa e dolorosa per la famiglia e per tutto il mondo del cinema.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!