Iscriviti

Un ragazzo si fa mordere il dito da una pianta carnivora. Ecco il risultato di questo insolito esperimento

Cosa succede se una pianta carnivora ti morde un dito? E' questa la domanda alla quale un ragazzo ha voluto dare una risposta mettendo in scena un insolito esperimento.

Video incredibili
Pubblicato il 14 aprile 2017, alle ore 11:32

Mi piace
0
0
Un ragazzo si fa mordere il dito da una pianta carnivora. Ecco il risultato di questo insolito esperimento

Chi ama la narrativa sicuramente si sarà imbattuto in qualche storia epica in cui uomini dal coraggio ultraterreno sfidano enormi e violente piante carnivore in imprese epiche senza paragoni…ed a questo punto ci si chiede: le piante carnivore sono davvero pericolose?

Beh la risposta è “si”, ma dipende dai punti di vista. Se in un’altra vita doveste trasformarvi in una mosca o una zanzare fareste bene a stare alla larga da piante come quella mostrata in questo video.

Un ragazzo, però, ha deciso di sfidare la sorte e di provare a dare in pasto il suo dito ad una pianta carnivora esposta in un orto botanico per vedere cosa sarebbe successo. Una curiosità davvero insolita ma che ha dato vita a qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato.

Il termine carnivoro infatti lascia immaginare uno scenario terribile. Se le chiamassimo con il loro nome alternativo di piante insettivore forse ci terrorizzerebbero di meno. Quello che si evince dal video non necessità di ulteriori descrizioni e mostra a tutti quanto questa pianta sia assolutamente innocua per l’uomo.

E’ comunque sconsigliato fare questi esperimenti senza conoscere la vera natura di ciò che si ha davanti anche perché spesso, se non rischiamo per la nostra salute, possiamo rovinare una specie vegetale molto rara che merita invece di essere preservata.

Altrettanto interessante sarà vedere come far crescere una pianta d’ananas utilizzando solo il ciuffo del frutto. In questo caso assistiamo ad un trucco poco conosciuto che permette a chiunque di realizzare un piccolo orto con prodotti genuini e coltivati con le nostre mani.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!